Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 27 novembre 2020 (431) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Bosco Grande: comincia la vacanza
» Festa delle Oasi 2012
» Cinque sensi per un sentiero
» Villaggio degli insetti
» La Venara d'inverno
» In visita al monte Alpe
» Primavera a Sant'Alessio
» Riapre il giardino alpino
» Nuove marcite alla Vernavola
» A proposito del Monte Alpe
» Fuori porta a Valpometto
» Un GF per cinciarelle
» L'Orgoglio di… S. Alessio
» Tra stelle alpine e tritoni...
» Buon Compleanno Vignolo!
» Cicogne in città
» Uno scorcio di Himalaya in Oltrepò pavese

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 3167 del 22 giugno 2005 (2396) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Primo volo per le cicogne
Primo volo per le cicogne

Nel primo pomeriggio di ieri, martedì 21 giugno, l'unica coppia di Cicogne bianche presente nel territorio del Parco del Ticino ha involato i suoi quattro giovani, dopo oltre un mese di cova e 70 giorni di allevamento.

L'evento è avvenuto al Centro Cicogne Cascina Venara di Zerbolò, struttura gestita dall'Associazione Olduvai Onlus, in collaborazione con il Consorzio Parco Lombardo della Valle del Ticino ed il Comune di Zerbolò, deputata all'ambientamento ed al rilascio di Cicogne bianche.

Le prossime settimane costituiranno un periodo di fondamentale importanza per irrobustire i muscoli, per imparare a controllare il volo e ad effettuare "morbidi" atterraggi, nonché per affinare le tecniche di ricerca del cibo.

Fra circa due mesi, infatti, avrà inizio la migrazione. Le giovani Cicogne bianche partiranno per un viaggio che le porterà a decine di migliaia di chilometri dal luogo di nascita. Una vasta area in Africa nord-occidentale, che non hanno mai visto, attende da sempre le giovani cicogne nate in Europa. Così, come fanno ogni anno da sempre le cicogne, a poche settimane dal primo volo, senza la guida dei genitori, i giovani lasceranno il sito di nascita, attraversando prima la Francia e poi la Spagna. Supereranno, insieme a decine di migliaia di Cicogne bianche, lo Stretto di Gibilterra e si sposteranno verso le aree di esondazione del Niger, muovendosi lungo la costa africana occidentale.

Per circa tre anni sosteranno nel continente africano, compiendo migrazioni parziali verso nord.
Raggiunta la maturità sessuale, a circa tre-quattro anni di vita, compieranno il loro ritorno al luogo di nascita in Europa e costruiranno a loro volta un nuovo nido.

La migrazione costituisce una fase particolarmente critica della vita delle cicogne; ricerche condotte su popolazioni stabili nidificanti in Europa orientale indicano nel 60% dei giovani e nel 25% degli adulti la percentuale dei soggetti che non riuscirà a completare il proprio viaggio.

Condizioni meteorologiche avverse, bracconaggio, trasformazioni ambientali che riducono drasticamente la disponibilità di cibo nelle aree di sosta, elettrocuzione ed impatto con cavi sospesi (linee elettriche), infatti, rendono questo misterioso e difficile viaggio di migliaia di chilometri ancora più insidioso.

Una attenta gestione del territorio, con particolare riferimento a quello agricolo, la tutela delle aree di sosta dei grandi stormi in migrazione, l'isolamento delle linee elettriche pericolose ed il controllo del bracconaggio costituiscono le azioni-chiave per il contenimento della mortalità della Cicogna bianca durante il miracoloso viaggio tra Europa ed Africa.

 
 Informazioni 
Per informazioni:
Centro Parco Cascina Venara - Zerbolò (PV)
Tel.: 338/6320830 (da mercoledì a domenica dalle 10.00 alle 18.00)
E-mail: info@centroparcovenara.it

Associazione Olduvai Onlus - Via Pezzotti, 65 - Milano
Tel.: 02/84891394 (da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 18.00)
E-mail: info@olduvai.it
 
 
Pavia, 22/06/2005 (3167)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool