Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 31 maggio 2020 (1107) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Giorgia, che sorpresa!
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 364 del 18 novembre 2002 (2011) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
George Harrison - Brainwashed
George Harrison - Brainwashed

Con un anticipo di quattro giorni sulla data annunciata esce in tutto il mondo l'album postumo di George Harrison, l'ex Beatles scomparso lo scorso anno dopo una lunga battaglia contro un tumore.

Atteso da tutti con curiosità ed impazienza, Brainwashed rischia di deludere chi si aspettava l'album-rivelazione, il capolavoro assoluto.
Niente di tutto questo: il disco è come tutti gli altri album di Harrison e rispecchia la personalità del chitarrista.
E' un disco pacato, con alcuni gioiellini e altre canzoni che vanno ascoltate più volte per essere apprezzate nella loro "normalità".

George Harrison

Non c'è niente di travolgente: sono le canzoni ironicamente rabbiose o serenamente auliche di un uomo che aveva raggiunto la serenità fuori dal rutilante mondo dello star-system ma che continuava a pagare un pesante tributo agli anni passati con i Beatles (basti pensare all'accoltellamento subito da un pazzo che tentava di ripetere il "caso" Lennon).

Nell'album ci sono 11 canzoni nuove e la cover di un vecchio brano (Between the Devil and the Deep Blue See).
Prodotto da Harrison, da suo figlio Dhani (maledizione come asomiglia al padre!) e da Jeff Lynne (ex-ELO), il disco è stato finito, (dopo la morte di George) da questi ultimi due.
George ha suonato la chitarra elettrica ed acustica, la slide, il dobro, l'ukulele, il basso e le tastiere. Lynne ha suonato il basso, la chitarra, il piano, le tastiere e ha fatto i cori e Dhani, oltre a partecipare ai cori, si è esibito alla chitarra elettrica ed acustica e al piano Wurlitzer.
Brainwashed - La copertina Ci sono sporadici interventi di altri musicisti come Jools Holland, Ray Cooper, Mike Moran e Marc Mann, Joe Brown e Herbie Flowers, John Lord, Sam Brown, Bikram Ghosh e Jane Lister.

Datemi retta: il disco è molto bello ma non è per chi cerca cose eclatanti ed innovative e neanche per i beatlesiani più "duri" che si aspettano ancora adesso, dopo la sua morte, che lui ritorni a fare cose "alla Beatles".
George è stato sé stesso per tutta la vita, tranne quando è stato costretto ad essere un Beatle e le sue emozioni le ha sempre riproposte in maniera pacata e riflessiva ed è così che questo disco va ascoltato: con calma e serenità... e scoprirete alcuni brani bellissimi.
L'album è uscito in cassetta, LP e CD e in una confezione speciale in cofanetto che contiene anche un DVD con le ultime riprese effettuate durante la registrazione dell'album che si rivelano decisamente emozionanti.

Mind Games - La copertina

Intanto fervono i preparativi per il concerto organizzato a Londra da Eric Clapton che il 29 novembre terrà un concerto-tributo con la partecipazione (tra gli altri) di Ringo Starr, Paul McCartney e Julian Lennon.

E' già previsto un secondo album di inediti per l'anno prossimo, un cofanetto antologico per il 2003 (Portrait of a Leg-end) e un disco tributo (Songs From The Material World).

Back in the U.S. Live 2002 - La copertina

Sempre restando in ambito beatlesiano, è stato pubblicato Mind Games di John Lennon, rimasterizzto e con tre brani in più.

Il 29 novembre uscirà invece Back in the U.S. Live 2002, un doppio CD di Paul McCartney con 35 brani registrati durante il suo ultimo tour statunitense.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 18/11/2002 (364)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool