Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 24 gennaio 2021 (344) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Due elefanti rossi in piazza...
» Porte Aperte
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Mattoncinando in Cavallerizza
» Caravaggio
» Tutti in TV!
» 200 giorni nello spazio con la Cristoforetti
» Darwin Day: Evolution is Revolution
» Festival dei cori di Porana
» Vigevano Medieval Comics
» Mangialonga biologica
» SensAzioni di Appennino
» 4° Cicogna Days
» Trame di guerra Intorno al Giorno della Memoria
» Inaugurazione del 654° Anno Accademico
» Ludovico e Beatrice. Invito a Palazzo Ducale
» Dream - Festa di Ferragosto
» Convivium - Giromangiando nel borgo medioevale
» Merenda sul prato
» Lennon Memorial Concert

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 3725 del 20 dicembre 2005 (2626) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Andar per presepi 2...
Andar per presepi 2...

Mentre a Vidigulfo si continua a mettere in scena la Natività all'interno del cortile dell'ex asilo, dove numerose ambientazioni verranno animate più volte durante le feste, altri paesi in provincia si stanno invece, preparando, per la "prima" del loro presepe vivente...

Una novantina ad esempio i figuranti che nella notte di Natale saranno in processione per le vie di Zavattarello, intenti ad interpretare pastori, che condurranno al pascolo vere pecore, contadini, guardie di Erode ed altri personaggi che daranno vita a ben 23 scene allestite lungo il percorso: le case del contadino, il negozio del ciabattino, la filanda e la macina, le botteghe del fabbro e dello scalpellino, il laboratorio del vasaio, il banco del fruttivendolo e le bancarelle del mercato, nonché, verso la fine dell'itinerario previsto per la "sfilata", la reggia di Re Erode, le case dei romani e la capanna con la Sacre Famiglia.
La rappresentazione durerà un paio d'ore circa e verrà riproposta, in replica "allargata", il pomeriggio di Santo Stefano.

Sempre in Oltrepò, un presepe itinerante che punta alla rievocazione storica, a metà tra la rappresentazione teatrale e la processione spirituale, coinvolgerà i presenti a Montù Beccaria la sera del 26 dicembre.
La processione dei 50 figuranti in costumi che riprendono gli abiti dell'epoca si muoverà dal castello e, attraversando il paese, arriverà fino alla chiesa proponendo di tratto in tratto alcune scene del Vangelo dall'Annunciazione alla Nascita di Gesù a rendere il tutto ancor più suggestivo sarannola voce narrante che accompagnerà la rappresentazione, le torce che illumineranno il cammino e la presenza di animali veri, non solo le pecore, ma anche il bue e l'asinello nella capanna...

Un salto anche in Lomellina, a Garlasco per la precisione, dove la Pro Loco sta allestendo gli scenari del ritrovato presepe vivente.
Una quarantina le comparse che la sera della Vigilia percorreranno le vie del centro in processione fino alla chiesa parrocchiale, sul retro della quale animeranno il villaggio, la locanda, il mercato, la reggia di Erode (rappresentata dal Re e dal suo trono) e, ovviamente, la capanna con la Sacra Famiglia.
La rievocazione si concluderà al termine della Santa Messa di mezzanotte con la distribuzione di panettone e bevande calde sul piazzale della chiesa.

Anche ad Alagna si sta predisponendo la rappresentazione del presepe vivente, costituito da una ventina di figuranti che, vestiti da pastori, falegnami e massaie, fabbri e arrotini, lavandaie e filatrici, panettieri e mercanti dell'epoca, senza scordare la Sacra Famiglia, animeranno le scenografie allestite nella piazza Castello prima di procedere in processione fino alla chiesa, dove prenderanno parte alla Santa Messa dela Vigilia, al termine della quale verranno distribuiti dolciumi, vin brulè e cioccolata...

 
 Informazioni 
Dove: Garlasco, dalla sede della Pro Loco alla Parrocchiale
Quando: 24 dicembre 2005, a partire dalle 23.30

Dove: Alagna
Quando: 24 dicembre 2005, dalle 23.30 circa

Dove: Zavattarello, vie del paese
Quando: 24 dicembre, dalle 21.00 alle 23.00 e il 26 dicembre dalle 16.30 alle 19.00

Dove: Montù Beccaria, dal castello alla chiesa
Quando: 26 dicembre 2005, ore 18.00
 

La Redazione

Pavia, 20/12/2005 (3725)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool