Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (937) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3783 del 18 gennaio 2006 (1641) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Neil Diamond e ... 12 songs
Neil Diamond e ... 12 songs

12 Songs, che segna il ritorno al rock di Neil Diamond, è sicuramente un disco importante, oltre che un gran bel disco. Prodotto da Rick Rubin, Neil è tornato a scrivere come 35 anni fa e, se anche la sua voce e il suo tono possono apparire enfatici, si conferma ancora un grande autore di ballate.

Un disco semplice, essenziale, in cui voce e chitarra la fanno da padroni e gli altri strumenti, quando ci sono, sono misurati e calibrati come, per esempio, la chitarra di Mike Campbell o le tastiere (suonate magistralmente) di Benmont Tench e Billy Preston.

E' un piacere riascoltare dopo anni di silenzio la profonda voce di Neil, il cui fascino è rimasto inalterato.

Neil Diamond, esordì come folk-singer romantico, influenzato dal gospel con Kentucky Woman (1965), poi ci fu Solitary Man (1967), scrisse la canzone più famosa dei Monkees, I'm A Believer e successi mondiali come Red Red Wine(1968), Sweet Caroline (1969), Cracklin' Rosie (1970), I Am I Said (1971) e Song Sung Blue (1972); compose la colonna sonora per il film Il Gabbiano Jonathan Livingstone, interpreto il film The Jazz Singer (di cui compose anche le musiche); poi la sua attività divenne più rarefatta. L'ultima cosa che compose fu The Three Chord Opera, nella primavera del 2001.

Dopo l'attentato alle Torri Gemelle che sconvolse l'America e il mondo intero, Neil intraprese un "Traveling Salvation Tour" che durò quasi due anni, portandolo in giro per gli Stati Uniti nel tentativo di strappare dagli schermi televisivi gli americani sotto shock e offrire loro occasioni di distrazione.
Nel 2003 il suo unico intento era riposare e riprendersi dalla fatica del tour e, invece, improvvisamente cominciarono a sgorgare nuove canzoni con una facilità che non gli era più abituale da anni.

Il risultato è in questo splendido disco, 12 Songs, che diventano 14 nella edizione deluxe in digipak con due canzoni in più, tra cui una seconda versione di Delirious Love con Brain Wilson.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 18/01/2006 (3783)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool