Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 4 giugno 2020 (1226) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3788 del 19 gennaio 2006 (3726) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Punto G: esplode in mondo pop
Punto G: esplode in mondo pop

A volte è solo per caso che si arriva ad ascoltare alcuni dischi; questo è uno di quei casi.

Durante il Lennon Memorial Concert di Dicembre, Boris Savoldelli mi ha presenteto il chitarrista che l'accompagnava (Sergio Maggioni) spiegandomi che era un componente del gruppo di suoi "allievi" di cui avevo recensito il disco un paio di anni prima (il gruppo era quello dei Cerveza e il disco "I Sogni Son Desideri").

Adesso faceva parte di una nuova band e aveva appena pubblicato un CD: mi interessava sentirlo? Certo che sì!

E così eccomi qui a parlare dei Punto G (prima il nome aveva anche un "Blu" aggiunto per ragioni di copyright, che poi ha perso). Storicamente non so dirvi granchè di questa band, visto che hanno un bel sito web... ma non c'è neanche una biografia. Provengono dalla zona di Biella (Val Camonica) e si estendono dal bresciano al milanese.

La band ha debuttato nel 2003 con un cd prodotto da Giorgio Canali: "5 gradi di escursione", tre videoclip, la partecipazione a diverse trasmissioni televisive e numerosi concerti. Madaski, artista eclettico, produttore e arrangiatore, tastierista degli Africa Unite, dopo aver notato i PuntoG in occasione della loro esibizione al Tora Tora Festival di Marcon, li ha invitati a partecipare a Interferenze Festival nel Settembre 2005.
Il nuovo CD è stato ufficialmente premiato all'interno del MEI come miglior album italiano indipendente dell'anno dall'IMAIE.

Il primo disco, 5 Gradi di Escursione, era stato registrato e mixato, tra dicembre 2001 e gennaio 2002, presso il Bips Studio di Milano. I Punto G sono presenti anche nelle compilations Rock Targato Italia 2003 con il remix di Umanoide (Umanoide 2003 - Pippo Muciaccia remix) e Renault Safe'n'Sound con il brano "Segnali di vita" scritto appositamente per questa raccolta sulla sicurezza stradale.

Esplode il mondo Pop è stato Registrato tra marzo e aprile 2005 presso il Condulmer Recording Studio di Mogliano Veneto da Sandro Franchin, missato al Virtual Studio di Treviso da Sandro Franchin e Gianluca Romele, masterizzato al Massive Art di Milano da Alberto Cutolo con la produzione esecutiva di Franco Sainini e Francesco Caprini e distribuito dalla Self; grafiche e concept sono di Sergio Maggioni e Gianluca Romele.
Dopo un cambio di formazione (che un tempo comprendeva Michele Rota e Milly Fanzaga, chitarra e batteria), i Punto G oggi sono Gianluca Romele (voce e chitarra) e Paolo Gheza (basso), membri fondatori, Sergio Maggioni (chitarra e voci) e Domenico "Meco" Ducoli (batteria -sarà parente del cantautore?).

Punto G

Sono andato anche a leggermi qualche recensione e... oh questa è bella, pur riconoscendo che il gruppo è bravo e il disco è ben fatto, quasi tutti si scagliano contro il genere musicale.
Ma dunque! La critica italiana non imparerà mai a liberarsi dai nefasti stralci di un influenza falsamente intellettuale che vuole l'artista depresso, moderatamente noioso, dilaniato da crisi depressive ed alla perenne ricerca di un genere rock-italiano che non è stato mai trovato? E se finalmente i musicisti ricominciano a suonare un rock più immediato ed estroverso (vogliamo chiamarlo Pop? Chiamiamolo Pop!) non c'è da sentirsi traditi e delusi, ma solo da rallegrarsene.

I Punto G sono sicuramente tra i nuovi personaggi della scena musicale nostrana. Dapprima accostabili ai Verdena, i Motorpsycho e i Radiohead, ora sono un po' più Blue Vertigo, un po' Afterhours, molto Strokes, Kinks, Franz Ferdinand, Mando Diao (come dire..Stones). Il gruppo, musicalmente, è ineccepibile e se qualche difetto si può trovare è quello di puntare tutto sulla voce di un solo cantante (peraltro bravissimo) la cui propensione ad una certa lamentosità (tanto cara ai vocalists nostrani) rischia, a volte, di far apparire i brani un po' tutti uguali (ma sto peccando di eccesso). Se i brani più hard non lasciano dubbi, sono però quelli più lenti, d'atmosfera, a convincermi definitivamente della bontà del prodotto.

Non so se l'organo Hammond sia reale o simulato (in questo secondo caso è simulato molto bene), ma l'uso che ne fanno è sicuramente azzeccato. Il lavoro di chitarra è vario, fantasioso e mai banale e se qua e là i testi non sono all'altezza della musica il divario viene colmato dalla convinzione con cui i brani sono eseguiti.

In definitiva, un bel disco, interessante e sicuramente fuori dai canoni del "solito" mercato italiano.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 19/01/2006 (3788)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool