Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 3 giugno 2020 (1060) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 379 del 2 agosto 2002 (1944) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Musica da leggere
Musica da leggere

Spesso ci si dimentica che di musica anche si scrive; certo, i libri di argomento musicale non sono tantissimi e nemmeno adatti a tutti i gusti. In effetti le bibliografie musicali sono, molto spesso, indirizzate e specializzate per genere. è quindi difficile che un lettore qualsiasi si orienti verso una biografia, che so, dei Nirvana; e anche difficile che, sotto l'ombrellone, qualcuno si dedichi alla lettura di un generica Enciclopedia del Rock.

Ci tengo comunque (ed è giusto che lo faccia) a segnalare, a chi fosse interessato, due volumi appena pubblicati di argomento musicale.

John Coltrane

Il primo è stato pubblicato dalla Editori Riuniti nella collana Legends (costo 9,50 Euro) ed è dedicato a John Coltrane, il mitico sassofonista che così tanto ha dato nello sviluppo della musica jazz, scomparso prematuramente nel 1967. Autore del libro è Roberto Valentino, critico e musicologo, che essendo di Pavia è da noi molto ben conosciuto.

Valentino non si è limitato a scriverne la biografia ma, cosa ben più importante ed utile, è riuscito a compilare una discografia ragionata e comparata della produzione di Coltrane, districandosi tra incisioni legali e illegali, tra ristampe e antologie, tra inediti, live e partecipazioni .

Si è ascoltato ogni brano cercando di risalire alla formazione originale che aveva partecipato all'incisione, verificando le date attribuite, controllando e giudicando la qualità dell'incisione e dando indicazioni su quali siano i dischi più importanti e significativi della produzione di Coltrane.

Non un freddo elenco, ma un discorsivo e appassionato ragionamento su pregi e difetti della produzione di questo artista.

Attenzione: dopo aver letto il libro potreste cadere nella tentazione di andare ad acquistare una serie di dischi di questo genio del jazz. Io vi ho avvertito!

The Quarrymen

Il secondo libro, pubblicato dalla Arcana (costo 17,00 Euro), si intitola The Quarrymen: La vera storia del gruppo da cui nacquero i Beatles ed è stato scritto da Hunter Davies, il primo che (negli anni '60) scrisse la prima biografia ufficiale dei Beatles.

I Quarrymen era il gruppo formato da John Lennon quando frequentava la Quarrybank School di Liverpool. Si esibivano con strumenti di fortuna nelle feste dell'oratorio e fu proprio durante uno di questi concertini che gli venne presentato Paul McCartney che Lennon invitò a far parte del gruppo. Paul introdusse poi George Harrison... E nacquero i Beatles.

Il libro è scritto in forma scorrevolissima e sembra un romanzo ambientato ai giorni nostri, basato sulla storia di un gruppo di amici che si mette in testa di formare un complesso.

I componenti dei Quarrymen (ovviamente quelli che restarono esclusi dalla formazione Beatles) si sono ritrovati e hanno intrapreso un tour promozionale per l'uscita del libro.

Ho avuto la fortuna di incontrarli al Beatles Day tenutosi a Brescia in Giugno e li ho trovati genuinamente identici a come erano quando avevano cominciato.

Uno di loro possedeva ancora la chitarra che imbracciava nella storica foto con Lennon ripresa durante il già citato concerto.

è un libro interessante e tenero sugli inizi adolescenziali del mito Beatles.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 02/08/2002 (379)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool