Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 4 giugno 2020 (1182) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 381 del 22 luglio 2002 (1788) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Steve Vai - The Elusive Light and Sound Vol.1
Steve Vai - The Elusive Light and Sound Vol.1

Ci sono virtuosi della chitarra, i cosiddetti "Guitar Heroes" che sviluppano a tal punto la loro ricerca, la loro tecnica e il loro virtuosismo da perdere il senso della comunicazione e il rapporto con quella parte della musica che viene chiamata "feeling". Personaggi come Satriani, Malmgsteen, Petrucci, Vai sono arrivati ad essere supersonici nella velocità ma anche criptici nella composizione.

Se all'inizio seguivo ammirato la loro evoluzione, ben presto mi sono stancato di tutto quel freddo tecnicismo.

Qualche cosa mi ha spinto ad acquistare quest'ultimo CD di Steve Vai: forse la copertina in 3D o forse il fatto di aver scorto, nella scaletta dei brani, alcuni titoli che mi incuriosivano ed altri di cui ero alla ricerca da molto tempo.

Questo album, infatti, è una specie di antologia-privata di tutta una serie di brani che Vai ha scritto ed eseguito per essere inseriti in alcune colonne sonore. Il disco è molto vario ed interessante e dimostra ancora una volta come, quando vogliono, certi mostri sacri della tecnica riescano ancora ad essere emozionanti e coinvolgenti.

Il punto più alto lo si raggiunge nei quattro brani incisi per la colonna sonora di Crossroads e mai apparsi prima su disco. Tra questi il famoso duello finale in cui il ragazzino sfida il chitarrista demone e lo sconfigge.

Tutte e due le chitarre (sfidante e sfidato) sono suonate da Steve Vai e la cosa bellissima è che il chitarrista, per poter impersonare i due tipi di chitarristi è costretto a cambiare il proprio stile riuscendo così ad esprimere un blues di altissimo livello. Suoni da brivido!

Datemi retta: anche se non amate questo genere ... non perdetevi questo disco!

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 22/07/2002 (381)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool