Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 3 giugno 2020 (1016) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3833 del 31 gennaio 2006 (4742) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Senso Delle Cose
Il Senso Delle Cose

Bruno Marazzita, pittore. scultore, musicista e poeta, a Spaziomusica, cantando le canzoni di Cat Stevens, conosce Stefano Cattaneo e inizia la loro collaborazione musicale e la scoperta delle sue potenzialità come autore.

Del '90 è la sua prima raccolta di canzoni (suonata e prodotta con Stefano Cattaneo e con la partecipazione di Lorenzo Riccardi) sotto il titolo "Notte di Calimba" e poi una seconda raccolta "Una Ragione per Vivere".

Nel 1990 partecipa al concorso-censimento Pavia Rock, organizzato dal Comune di Pavia, con lo pseudonimo di Niten e con un demotape dal titolo "Avessi avuto tempo".
Nel '91 arriva in finale al concorso "Città di Re" con il brano "Occhi di Diamante" cantato da Betty Verri. Il tastierista Guido Andreolli diventerà un suo nuovo collaboratore contribuendo alla vittoria di ben tre premi a "Città di Re" del '93 per la canzone "Il Mare che cos'è?" cantata da Rita Morano.

Alla fine del 2001 rivede l'amico Stefano e fondano il gruppo musicale Niten-tao: nuove composizioni ed alcuni vecchi pezzi riveduti e corretti faranno parte della raccolta di canzoni: "Il senso delle cose", CD pubblicato nel 2005.

Stefano Cattaneo è un musicista pavese "underground", nel senso che da anni partecipa alle produzioni artistiche di vari cantautori e gruppi pavesi (Lorenzo Riccardi, Bruno Marazzita, Elisabetta Citterio, Macadam, Mandolin Brothers), restando sempre un po' in penombra pur possedendo un gusto e una musicalità di notevole livello.

Lo stile di Marazzita si configura nella migliore tradizione di una scuola che si può ricondurre al capostipite Dylan e al suo italianissimo allievo Guccini. C'è però quella languida pigrizia rassegnata che riporta ad esponenti meno noti come Mimmo Locasciulli o Gianmaria Testa. Gli arrangiamenti sono essenziali ma curati. Bruno canta e si accompagna con l'acustica; le seconde voci e tutti gli altri strumenti sono di Stefano.

Il Senso delle Cose dà il titolo all'album; brano un po' retrò, abbellito da una fisarmonica ammiccante. Tre Volte Gina è una ballata su una prostituta, acustica e 12 cordee una visione tra il disincantato e il rassegnato delle cose della vita.
Stella del mattino è quasi una filastrocca con echi caraibici mentre Notte Sola risulta molto Guccini prima maniera. Quando la sera verrà è uno dei brani migliori dell'album, sia per il testo che per le atmosfere.
Ovvio appare un po' più arrabbiata delle altre e in Occhi Belli occhieggia De Gregori tra un armonium e armonie baglionesche. Seguono Sara Sarà (oh bella, e Venditti da dove arriva?) e Ti Ricordi Ste, perfetto esempio da chansonnier da strada.
Chiude l'album Un Sogno, languida ballata sognante (appunto).

Un affresco garbato, storie minime narrate con semplicità.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 31/01/2006 (3833)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool