Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (995) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» PaviaPhone: le uscite di marzo
» Natale Pavese in Musica
» La Follia sale in cattedra
» Il lupo a Pavia
» Nati con la Cultura
» GustArti: si scelgono i giovani artisti
» Pavia vive Expo
» Salviamo gli Angeli
» Cast - Collezioni d’Arte Scultorea del Territorio
» Cantieri d’Autunno 2013
» Un Fiocco in Azienda
» Nati per leggere a Pavia
» Legalità e codici comunicativi
» La memoria del Po: dalle immagini alle storie
» Perle d’Oltrepò
» Luoghi (comuni) d’Oltrepò
» Teatro e Cinema Europei s’incontrano a Pavia
» Luoghi (comuni) d'Oltrepò
» SH.A.R.P.
» Toccare e non guardare

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3913 del 21 febbraio 2006 (2323) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Orquestra 2: la finale
Orquestra 2: la finale
Domenica scorsa a Linarolo si è tenuta la serata finale del concorso Orquestra 2, concorso per gruppi rock emergenti, patrocinato dal Comune di Pavia, organizzato da Progetto Orquestra in collaborazione con la Pro Loco di Linarolo, Music Village e con Torino Sotterranea, destinato ai giovani musicisti che propongono un repertorio costituito unicamente di brani originali da loro composti.
 
Fra i 52 iscritti da tutta Italia, "con non poca fatica" - ammettono gli organizzatori - sono stati selezionati e ammessi al concorso i seguenti 4 gruppi finalisti: Amnhesia (Pavia), Motorcity Brags (Torino), Lys Noirs (Pavia) e Koan (Pavia).
 
Presentata da Alberto Rizzardi (di Radio Ticino Pavia, sostenitrice dell’iniziativa) la manifestazione (molto ben organizzata) ha saputo offrire, nella sua serata conclusiva, uno spaccato esaustivo di tutte le tendenze e i generi musicali che hanno formato lo “spettro” del concorso, rendendo così lo svolgimento (e lo spettacolo) vario e stimolante.
 
Avendo fatto parte anch’io della giuria, ho esaminato ed ascoltato attentamente i concorrenti e le loro proposte e sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla buona qualità rappresentata.
 
Gli Amnhesia hanno messo in mostra un solido e roccioso cantante (Luca Goroni, ex Temple) le cui potenzialità andrebbero sfruttate maggiormente, ottenendo un 4° posto ma con la conquista per il chitarrista Marco Maestri del premio miglior musicista.
I Lys Noirs, terzi classificati, con il loro elettro-rock (tra Peter Gabriel e i Bluevertigo) hanno avuto spunti interessanti che andrebbero  però maggiormente sviluppati.
I Koan, band di recente formazione (settembre 2005), propongono, tenendo come riferimento gruppi come i Nirvana, i Jesus Lizard ed i Kyuss Helmet (ma io ci sento anche Lou Reed e i Khorn), un genere grunge con evidenti influenze di noise e stoner; mi hanno colpito per il loro modo “vero” di fare e sentire la musica, per la capacità di creare atmosfere tese, cupe e coinvolgenti. Arrivati al secondo posto, hanno grandi possibilità se si applicano e cercano di spingersi più in là e maturare musicalmente.
Veri “animali da palco” si sono dimostrati i Motorcity Brags di Torino.
Grande tenuta del palco, personaggi furbescamente “studiati”, ma anche ottima preparazione musicale (specie il chitarrista).
Sono il classico esempio di quello che sostengo da tempo: un buon musicista non può dare il meglio se il materiale che propone non è di buon livello.
Avrei pagato non so cosa per sentirli interpretare un brano dei Led Zeppelin o degli ZZ Top! In effetti, i primi tre brani eseguiti erano scimmiottamenti banali di stilemi hard rock stra-abusati (e mi stavano annoiando). Poi, il miracolo: hanno imbroccato una serie di brani scritti come si deve e si sono finalmente mostrati per quello che sono: ottimi musicisti, grintosi, divertenti.
 
Ed hanno vinto. Proprio così: sono stati i vincitori del concorso; ma non solo, hanno anche vinto una chitarra Jim Reed messa in palio per la miglior canzone.
Mi hanno regalato, alla fine, una copia del loro CD di cui vi farò recensione prossimamente.
La qualità paga sempre.
 
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 21/02/2006 (3913)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool