Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (1024) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 4044 del 22 marzo 2006 (1827) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Dialogo: Schweizer-Streiff
Dialogo: Schweizer-Streiff
Si terrà sabato sera il terzo appuntamento della rassegna “Dialoghi” che vedrà protagonisti Irene Schweizer (pianoforte) e Co Streiff (sax contralto) per un duetto tutto al femminile.
 
Entrambe musiciste elvetiche, Irene Schweizer si può ormai considerare a pieno titolo una personalità storica del jazz del Vecchio Continente, mentre la sassofonista connazionale Co Streiff è da annoverare tra i talenti più interessanti emersi sulle scene europee degli ultimi decenni.
 
Il loro album Twin Lines, inciso tra il 1999 e il 2000 per la Intakt, è un concentrato di estro improvvisativo e coinvolgente musicalità,
 
Inizialmente vicina a Bill Evans, Irene Schweizer ha poi cambiato rotta, assorbendo l’influenza di Cecil Taylor, per arrivare infine ad una personale sintesi espressiva.
Alla fine degli anni Sessanta inizia a stringere, con il percussionista Pierre Favre, un proficuo sodalizio destinato a protrarsi nel tempo. Nei decenni successivi suona, tra l’altro, accanto a John Tchicai, ad altri batteristi (Louis Moholo, Han Bennink, Andrew Cyrille, Günther Sommer), alla collega di strumento Marilyn Crispell, nonché come ospite della London Jazz Composers Orchestra e componente di Les Diaboliques (trio formato con la vocalist inglese Maggie Nichols e la contrabbassista francese Joelle Leandre).
 
Anche Co Streiff ha una particolare predilezione per una musica dalle varie fogge: all’attivo ha collaborazioni con uomini del free come Alan Silva e il nostro Mario Schiano, con uno sperimentatore nato come Fred Frith. Per la stessa Intakt ha anche inciso alla guida di un sestetto (Quattara), rendendo omaggio a Sun Ra e Roscoe Mitchell dell’Art Ensemble Of Chicago, e assieme al quartetto Objets Trouvés (Fragile).
 
 
 Informazioni 
Quando: sabato 25 marzo 2006, ore 21.00
Dove: Santa Maria Gualtieri, Piazza della Vittoria - Pavia
Ingresso: 10,00 euro.
 

Furio Sollazzi

Pavia, 22/03/2006 (4044)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool