Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 18 gennaio 2021 (387) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Sciare in Oltrepò ('08-'09)
» Sciare in Oltrepò ('08)
» Sicurezza in viaggio... e a casa
» Sciare in Oltrepò ('06)
» Sciare in Oltrepò ('05)
» Sciare in Oltrepò ('04)
» Eppur mi son scordato di te...

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 439 del 13 luglio 2001 (4144) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Consigli da mettere in valigia
Consigli da mettere in valigia

Paese che vai... "maledizione" che trovi! Almeno così esclamano i viaggiatori che, in preda ad attacchi di dissenteria, si dicono colpiti da quella di Tutankhamon in Egitto o da quella di Montezuma in Messico, per citarne solo alcune...

Ma si possono evitare questi ed altri disturbi quando ci si sposta all'estero?

Ecco qualche consiglio utile da mettere in valigia a chi si sta programmando le "sane" e meritate vacanze.

· Innanzi tutto è bene informarsi presso l'Asl sui luoghi che si vogliono visitare, in particolar modo in merito alle vaccinazioni richieste:

  • - in molti paesi del Sud America e in alcuni dell'Africa è consigliata la vaccinazione contro la febbre gialla, in altri stati africani è invece obbligatoria;
  • - per quanto riguarda la malaria e il tifo, diffuse in aree tropicali, occorre informarsi accuratamente poiché, il rischio di contagio può variare considerevolmente a seconda del periodo dell'anno, dell'altitudine e della zona, costiera o dell'entroterra, le grandi città o le zone rurali;
  • - la profilassi contro l'epatite A va senz'altro raccomandata per tutte le destinazioni che non siano l'Europa occidentale, gli USA, il Canada, l'Australia, la Nuova Zelanda e il Giappone;
  • - mentre quella per l'epatite B è consigliata a tutti i viaggiatori che si recano in aree altamente endemiche e che pianificano di vivere in stretto contatto con la popolazione locale. I portatori del virus sono diffusi con maggior percentuale in tutti i gruppi socio-economici di aree come: Africa, Sud Est Asiatico, Medio Oriente (Israele escluso), isole del Pacifico, Amazzonia, certe parti dei Carabi e la Repubblica Domenicana.

· Portare comunque con sé un kit di pronto soccorso, contenente, oltre all'occorrente per medicazioni, anche un antipiretico, un antispastico, un disinfettante intestinale, un repellente per insetti, creme solari e doposole.

· Poiché i principali vettori delle malattie infettive sono gli insetti come zanzare, mosche, tafani, zecche, pulci, blatte, cimici - senza voler entrare nel merito di pericolosi scorpioni e ragni velenosi - è bene seguire alcune precauzioni.

  • - indossare abiti con maniche e pantaloni lunghi, infilati negli stivali qualora si attraversassero foreste;
  • - non usare prodotti per la cura del corpo profumati perché attirano gli insetti, e proteggere le parti del corpo scoperte con lozioni insettifughi;
  • - consultare il medico in caso di punture.

· Un po' di attenzione anche all'alimentazione:

  • - non bere l'acqua del rubinetto o da bottiglie non sigillate, così come non mettere ghiaccio nelle bibite;
  • - non mangiare cibi poco cotti o rimasti esposti all'aria per molto tempo;
  • - evitare gelati, dolci e cibi preparati con latte o uova (alimenti che fanno da incubatrice per molti microrganismi patogeni).

· Tenere traccia delle località visitate al ritorno e, in caso di disturbi dopo il soggiorno in zone a rischio, informare immediatamente il medico.

Detto questo... Buone vacanze a tutti!

 
 Informazioni 
Per approfondimenti:
Web: www.sanita.it
 

Sara Pezzati

Pavia, 13/07/2001 (439)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool