Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 4 giugno 2020 (1247) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 4446 del 4 luglio 2006 (1727) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
The Wrong Music for the Right people
La copertina del cd
Nascono, qualche anno fa, come The Switchblades dall'insana passione per le sonorità degli anni '50 dei membri (pavesi) del gruppo che si celano sotto pseudonimi: Lucky Luckino, Titta, Mickey Boy e Joe.
 
Incidono un disco autoprodotto che risulta un perfetto esempio di come si possa, ancora oggi, sfornare un disco di rokkabilly che non abbia odore di stantito: dal jumpin' jive allo swing, dal rockabilly al drum'n'bass ma, sostanzialmente, è sempre rock'n'roll.

Nel dicembre 2001 pubblicano il secondo cd dal titolo "Full Tilt Boogie". Nel frattempo il gruppo ha cambiato nome in "Stiletto"e nel 2003 sfornano un nuovo lavoro.
 
In questi giorni è stato pubblicato, dall’etichetta Godfellas, il loro ultimo CD “The Wrong Music for the Right people”.
Molto bella la copertina in una lussuosa confezione digipack.
 
Questa volta i credits recitano: Luke Sharp alla chitarra (è sempre il “nostro” Lukino, alias Collivasone), Joe Barreca (chi altri?) al basso, DrCyclops alla batteria (ma è anche il nome di un programma per computer) e Teto Berto ancora alla batteria.
 
Dal primo brano ci si accorge subito che qualche cosa è cambiato: la leggerezza ironica dei primi tempi ha lasciato il posto ad una “matura cattiveria” tale da portare il loro rokkabilly su strade quasi punk.
Anche la voce è più roca e incrudelita e se le chitarre restano con echi di Ventures e Trashmen, c’è una latente invidia di Jeff Beck che fa capolino qui e là.
 
È sicuramente un disco interessante, anche se meno vario dei precedenti. C’è anche meno spontaneità che ha però lasciato il posto ad una consapevole irruenza.
Good Luck… Lukino!
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 04/07/2006 (4446)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool