Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (926) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 4765 del 24 ottobre 2006 (1633) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sixties… È bello!
Sixties… È bello!
Grande successo, domenica scorsa, per la giornata anni ’60 organizzata a Spaziomusica.
 
L’esperimento era un po’ un salto nel buio, vuoi per la tipologia dei frequentatori abituali del locale abituati a generi musicali diversi, vuoi per l’inusitato appuntamento domenicale.
E invece anche l’offerta dell’aperitivo con accompagnamento musicale ha suscitato interesse e partecipazione.
 
Il trio di Manuelli ha suonato con raffinata bravura durante l’improvvisato happy hour, accompagnato dai filmati d’epoca che venivano proiettati sullo schermo trasparente, steso a metà locale.
Molte persone si sono fermate, anche dopo la fine dell’esibizione del trio, a guardare gli oggetti esposti e a seguire i filmati nell’attesa del doppio concerto serale.
 
Concerto che è iniziato puntualmente alle 22.00 (è anche questa è un’innovazione) con l’esibizione dei Back To The Sixties, seguiti poi dalla Abbey Band.
 
Ancora una volta la musica ha compiuto il suo piccolo miracolo riunendo attorno ad un palco gente di tutte le età, per divertirsi e applaudire insieme canzoni che hanno scritto la storia del beat e del rock.
 
Gino Poma e Tamboo non si sono certo risparmiati nell’infondere energia nelle loro interpretazioni e la Abbey Band, nella nuova formazione “a quattro”, ha mostrato maggiore compattezza e un ritrovato entusiasmo.
 
Insomma, alla fine della giornata erano tutti felici, contenti e divertiti: i musicisti, quelli di Spazio, il pubblico e Daniela Bonanni che, rientrata appositamente dal Friuli, si aggirava sorridente per il locale dicendo “Ma che bella iniziativa…!”.
 
Si vocifera di una futura “200’60xties Parte Seconda”.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 24/10/2006 (4765)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool