Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoled√¨, 12 agosto 2020 (854) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Da Pavia a Capo Nord - 5^ tappa lungo il Reno
» Da Pavia a Capo Nord - Dal S. Gottardo alla C3
» Da Pavia a Capo Nord - 1^tappa
» Il castello delle fiabe
» Sentiero Roma e monte Disgrazia - VI ed ultima parte
» Sentiero Roma e monte Disgrazia - V parte
» Sentiero Roma e monte Disgrazia - III parte
» Sentiero Roma e monte Disgrazia - II parte
» Grecia in barca a vela: terza parte
» Sentiero Roma e monte Disgrazia - I parte
» Isole Ioniche: parte Est
» Isole ioniche: parte ovest
» Isole ioniche: parte sud
» Isole ioniche: parte nord
» Raid in bici: Loreo-Venezia
» Raid in bici: Stellata - Loreo
» Raid in bici: Mantova-Stellata
» Raid in bici: Cremona-Mantova
» Raid in bici: Pavia-Cremona
» Raid in bicicletta Pavia-Venezia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Universit√†
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 477 del 2 giugno 2000 (3129) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Corsica, isola di bellezza: Prima tappa
Corsica, isola di bellezza: Prima tappa

Tra rives sauvages e mare cristallino, i segreti della Corsica per fuoristrada e non.
Divertimento assicurato.

Corse, ile de beauté. Sono proprio le bellezze della natura a rendere quella che sulle cartine geografiche sembra soltanto l'impronta di un grande piede sinistro una tra isole più affascinanti del Mediterraneo.

Le vacanze corse che vogliamo proporvi sono nate nel più classico dei modi: chiacchierando a cena dopo una pesante giornata di fuoristrada. Il tour che consigliamo è adatto a fuoristradisti, single o con famiglia, con tenda al seguito.

Quindici giorni contesi fra mare, sterrati, storia e natura: relax e divertimento assicurati, provare per credere.

Per il trasferimento via mare è possibile rivolgersi a due differenti compagnie: Corsica Ferries e Moby Lines, che offrono una quantità tale di tariffe e rotte da poter soddisfare qualsiasi esigenza.

Risolto il problema traghetto, rimane il dilemma sul mezzo da impiegare in loco. Presto detto, presto fatto: la scelta per i veicoli da impiegare cade sugli stessi "suzukini", compagni della nostra routine quotidiana e di tante escursioni. La banda è pronta per l'imbarco.

Viaggiare in traghetto di notte ha molti vantaggi: si guadagna un giorno di viaggio e consente di ammirare i colori del mare al tramonto e all'alba.

L'arrivo a Bastia di notte è suggestivo: una città stupenda che appare come uno squarcio nel buio pesto. Appena dopo lo sbarco si punta il "muso" del fuoristrada in direzione delle montagne (indicazioni per Saint Florance) per poter raggiungere in nottata la prima meta, Algajola.

Bocche di Bonifacio

Quella che una volta era la "mitica" D81, la strada che attraversava il Deserto degli Agriati, ora è una strada a due corsie e della precedente, strettissima e piena di curve, si può ancora scorgere la vecchia sede stradale con il caratteristico asfalto rosso.

Campeggio comodo e molto ombreggiato il Marina ad Algajola - bagni puliti (nei limiti dei parametri francesi), spiaggia vicina, supermarket e bar - ma fate attenzione a non sistemarvi troppo vicino alla strada: il rumore delle auto e dei camion vi disturberebbe per tutta la notte.

Da qui, tornando indietro sulla D81 in direzione di Saint Florance, troviamo due piste che portano al mare attraverso il Desert des Agriates.

La prima si trova nei pressi della frazione Casta (300 metri prima dell'hotel Relais de Saleccia) ed è lunga 12 km. La seconda porta alla spiaggia di Malfalco ed è individuabile grazie a uno spiazzo posto in corrispondenza dello sterrato (d'estate c'è anche un furgone con panini e bibite).

Lunga 12 km, è abbastanza malandata, ma praticabile con ogni fuoristrada (i corsi scendono anche con normali auto a discapito delle loro povere frizioni e sospensioni!).

Scendendo lungo la costa occidentale è necessario fare tappa a Calvi, importante centro turistico nonché tipica cittadella di immutata bellezza che si affaccia sul mare.

Nelle sue viuzze è possibile trovare una impressionante quantità di ristorantini tipici, alcuni con vista sulla spendida baia accerchiata da imponenti montagne.

Da provare la Soupe corse, una squisita zuppa di pesce servita con crostini all'aglio, molto più facile da gustare del nostrano caciucco.

 
 Informazioni 
 

Paola Ciandrini

Pavia, 02/06/2000 (477)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool