Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 31 maggio 2020 (1068) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Ciao Franco
» In ricordo di una amica
» Ciao "Lulu"
» Vito Pallavicini: è volato nel suo “Azzurro”
» E’ mancato Sergio Bardotti
» Sogni e Tradimenti
» Chemical Blend
» Marco Zappa: InGiroUnaVita
» Addio Gene Pitney
» Mortara ed il suo teatro
» Vigevano ed il Cagnoni!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 5034 del 10 gennaio 2007 (2459) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Francesco Garolfi :The Blues I Feel
Francesco Garolfi :The Blues I Feel
Con questa recensione, vorrei aprire una serie di quattro articoli dedicati alle uscite discografiche di musicisti che conosco personalmente e che stimo molto: Francesco Garolfi, Marco Zappa, Alex Carreri, Renato Franchi & l’Orchestrina del Suonatore Jones.
 
“Francesco Garolfi è un chitarrista/cantante tanto bravo quanto modesto (qualità ahimè sempre più rara tra i musicisti)” così scrivevo in una recensione di questo autunno sul CD inciso da Fabrizio Poggi e Francesco garolfi The Breath of Soul. Ora, dopo aver ascoltato il suo lavoro solista The Blues I Feel, riconfermo tutto ed anche di più.
 
Scelto come sideman dall’armonicista Fabrizio Poggi, chitarrista solista dei Maxophone ( formazione culto nel panorama progressive-rock, chitarrista della storica band Chicken Mambo, da solo, in duo o con le band, Francesco Garolfi suona chitarra acustica, elettrica, slide, lap steel e mandolino.
 
Da anni, con sensibilità e determinazione, conduce un’intensa attività live e di studio che gli ha fruttato stima e considerazione. Testimonianze del suo valore artistico e della credibilità della sua musica sono la vittoria da solista, nel gennaio 2006, alla I edizione del Festival Internazionale– Challenge “Out of the Blue’s” di St. Moritz – Svizzera (dove ottiene il massimo dei voti dalla giuria di esperti e precede band statunitensi e italiane).
 
Dopo anni di studi classici al conservatorio, oggi Francesco è giunto a sviluppare la tecnica del fingerpicking al punto da applicarla a chitarra elettrica, acustica, slide e lap steel.
Francesco Garolfi ha suonato con Eric Bibb, Johnny Holiday, Bob "the Spoonman" Rowell,
Treves Blues Band, Robi Zonca; ha aperto i concerti di Steve Howe (Yes), Sandra Hall, David Lee Durham, Mem Shannon & the Membership e altri ancora.
 
Nel disco, Francesco suona tutto (a parte alcuni interventi di Pablo Leoni-dei Maxophone- alle percussioni, e canta anche tutte le parti vocali (ascoltate Jesus is on the Mainline per credere) e il risultato è un disco lieve eppure di grande spessore.
C’è amore per il blues e una profonda conoscenza delle sue radici, unita ad una familiarità con l’uso degli strumenti a corda che lo ha portato ad auto costruirsi (aiutato dal padre) la lap steel guitar che appare in copertina.
 
Vi devo avvisare di una cosa: se durante l’ascolto del disco venite distratti da una cosa qualsiasi….rischiate di dimenticarvi che state ascoltando un disco di un chitarrista italiano e potreste scambiarlo per le incisioni di un vecchio chitarrista nero del Delta!
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 10/01/2007 (5034)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool