Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 gennaio 2021 (357) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Comune che vai, fisco che trovi
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Oscar 2012!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» I rischi del bullismo on line, workshop al Borromeo
» Gli sposi e la Casa
» Festival dei Diritti 2019
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Concorso Il rispetto dell'altro
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Africando
» Giornata del Naso Rosso
» Pint of Science
» BambInFestival 2019
» Festival della Filantropia
» Sua Maestria
» CineMamme: al cinema con il bebè
» Home
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 5184 del 19 febbraio 2007 (2107) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Banca d’Italia: anche Pavia chiuderà?
Banca d’Italia: anche Pavia chiuderà?
Ad ottobre 2006, è stato presentato dal Dr. Draghi un piano di ristrutturazione della Banca D’Italia.
 
La riorganizzazione dell’intero istituto si tradurrebbe in tre obiettivi: chiusura di circa 75 filiali sulle attuali 95; riduzione dell’organico e vendita delle filiali chiuse.
In sostanza il rilancio della Banca sul territorio, il recupero di efficienza efficacia sono correlati all’abbandono del territorio stesso.
 
Il progetto di ingiustificato ridimensionamento degli assetti territoriali - come sostengono tutti i sindacati presenti in Banca D’Italia, con in testa la FALBI CONFSAL che rappresenta la maggioranza dei lavoratori - mal si sposa con il ruolo di assistenza ai cittadini che sempre più chiedono soluzioni ai problemi attinenti al rapporto con gli intermediari nelle operazioni creditizie (Centrale rischi, esposti, usura) e nelle forme di pagamento (Centrale di allarme interbancaria), senza contare le nuove attribuzioni in materia di antiriciclaggio, a seguito della prevista integrazione con l’Ufficio Italiano Cambi ed altre attribuzioni in discussione al Parlamento (riforma delle Authority).
 
 Informazioni 
Per saperne di più:
La Falbi Confsal ha elaborato una sua proposta.
Per prelevare il documento in versione pdf, clicca qui.

 

Comunicato Stampa
Il Rappresentante Locale FALBI - CONFSAL

Pavia, 19/02/2007 (5184)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool