Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 3 giugno 2020 (951) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festa dell'Albero 2019
» Gioca d'anticipo!
» Scienziati in prova
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Alla Ricerca della Carta Perduta
» Caccia al tesoro in Gipsoteca
» Pint of Science
» Pavia Plastic Free... liberiamo la città dalla plastica
» Festival della Filantropia
» CineMamme: al cinema con il bebè
» #quandocaddelatorrecivica
» M'illumino di meno"-Edizione 2019
» Laboratorio di calligrafia
» Natale al Broletto
» Vallone Social Crew
» Scienziati in Prova
» Villa Necchi: “Luoghi del Cuore"
» Settimana del giovane naturalista
» Scienziati in Prova - L'impatto della Scienza sullo Società

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 5405 del 17 aprile 2007 (2169) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Libro e concerto al Barattolo
Libro e concerto al Barattolo
Domani sera si terrà la presentazione del libro Le ragazze di Benin City: la tratta delle “nuove schiave”, dalla Nigeria ai marciapiedi d'Italia, scritto da Laura Maragnani e Isoke Aikpitanyi (Melampo editore, 2007).
 
Se ne è parlato anche recentemente in RAI, da Licia Colò. Ve ne riporto uno stralcio:
“Sono belle le nuove schiave di Benin City. Sono alte, nere, statuarie. E in vendita. Lavorano ormai anche nell'angolo più sperduto d'Italia, ovunque ci sia una strada, ovunque esista un marciapiede. Ma è questo che sognano, là in Nigeria, quando chiudono la valigia e dicono arrivederci, state bene, vado a far fortuna in Italia? Isoke è arrivata a vent'anni. Le avevano promesso -- come alle altre - un lavoro di commessa in un negozio. S'è ritrovata -- come le altre -- a vivere in schiavitù. Oggi, finalmente libera, racconta la vita, la tratta, i clienti, i sogni delle ragazze del marciapiede. E il dolore, la rabbia, l'umiliazione di chi è costretta a “sbattere” sette giorni la settimana, per cinquantadue settimane, per dodici mesi l'anno. Per tre o quattro anni. Col caldo e col gelo. Con la pioggia e con la neve. Sempre in strada, anche a Natale e a Pasqua. Con “quei tacchi ridicoli e la carne di fuori”.
 
Testo duro, se pur poetico, per parlare di un problema (quello dello schiavismo sessuale) che da africano è diventato ormai problema europeo.
 
Ivano Grasselli ha scritto una canzone, Meta' della vita, che e' stata premiata a Torino dall'Associazione che organizza questi incontri; mercoledì la canterà, insieme ad altri brani suoi, con Betty Verri e Stefano Gianini alle percussioni, nel concerto abbinato alla presentazione del libro.
I diritti di questa pubblicazione contribuiranno a sostenere le campagne e le iniziative del progetto "La ragazza di Benin City".
Organizza la serata Il gruppo donne CSA Barattolo e l’ associazione La ragazza di Benin City .
 
 Informazioni 
Quando: mercoledì  18 aprile, ore 21.00
Dove: CSA Barattolo, via dei Mille 130 Pavia
 

Furio Sollazzi

Pavia, 17/04/2007 (5405)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool