Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 21 ottobre 2020 (928) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 5456 del 27 aprile 2007 (1882) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tambognola Sconnection “soft”
Tambognola Sconnection “soft”
Tornano a Pavia,  in versione molto “soft”,  i Tambognola Sconnection, ovvero il supergruppo di blues-roots formato da Sergio “Tamboo” Tamburelli (voce), Maurizio “Gnola” Glielmo (chitarre), Ivano Grasselli (bassi, chitarra e banjo) e Furio Sollazzi -cioè.. io, me medesimo, in persona- (batteria e percussioni).
 
Il gruppo, che sta affinando il proprio “suono” e stile con una serie di concerti lontano dalle orecchie del pubblico pavese, concede nuovamente un piccolo assaggio di quello che offrirà poi nella nuova stagione autunnale.
 
Nati quasi per caso, durante un’esibizione nella rassegna MalaikAkustika, suonano uno strano miscuglio di Roots Blues, Country, Swing, il tutto presentato in modalità essenzialmente acustica, ineccepibile dal punto di vista dell’esecuzione, ma scanzonato nel non prendersi troppo sul serio, donando una lievità formale ad un genere storicamente “serioso”.
Il nome della band, a lungo pensato per riunire i nomi dei due leader, dopo vari bicchieri di vino è sfociato in questa forma ermetica che associa un nome che sembra quello di un misterioso piatto paesano ad un termine anglofono che si presta a varie interpretazioni.
 
Nel frattempo si sta ultimando la scaletta del loro primo CD la cui incisione è prevista in Maggio/Giugno e che dovrebbe vedere la luce a Settembre (se tutto va come dovrebbe andare).
 
 
 
 Informazioni 
Quando: giovedì 3 Maggio
Dove: Osteria del Senatore, corso Mazzini,  Pavia
 

Furio Sollazzi

Pavia, 27/04/2007 (5456)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool