Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 7 dicembre 2021 (437) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festa dell'Albero 2019
» Gioca d'anticipo!
» Scienziati in prova
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Alla Ricerca della Carta Perduta
» Caccia al tesoro in Gipsoteca
» Pint of Science
» Pavia Plastic Free... liberiamo la città dalla plastica
» Festival della Filantropia
» CineMamme: al cinema con il bebè
» #quandocaddelatorrecivica
» M'illumino di meno"-Edizione 2019
» Laboratorio di calligrafia
» Natale al Broletto
» Vallone Social Crew
» Scienziati in Prova
» Villa Necchi: “Luoghi del Cuore"
» Settimana del giovane naturalista
» Scienziati in Prova - L'impatto della Scienza sullo Società

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 5500 del 8 maggio 2007 (3952) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Gli svaghi del ‘900
La copertina del libro
L’Assessorato Beni e Attività Culturali della Provincia di Pavia, in occasione della IX Settimana della Cultura, ha organizzato un ricco programma di iniziative che ruotano attorno a “Luoghi e strutture per il tempo libero e il divertimento agli inizi del ‘900”: una mostra, la pubblicazione di un volume, un annullo postale per i collezionisti e una visita guidata.
 
La mostra, sulla scia di “Un saluto da Pavia”, raccoglie oltre 200 cartoline postali che rappresentano le varie strutture per il divertimento e il tempo libero a Pavia e nella provincia agli inizi del ‘900.
Completano l’esposizione capi d’abbigliamento, giochi e giocattoli d’epoca.
 
In occasione dell’inaugurazione della mostra – sabato mattina (ore 11.00), a cura dell’assessore Marco Facchinotti – in collaborazione con Poste Italiane, verrà organizzato un annullo postale su una cartolina in cui appariranno le immagini di tre teatri presenti sul territorio provinciale agli inizi del ‘900. Sul timbro dell’annullo saranno riportati i dati relativi alla IX Settimana della Cultura 2007.
 
Bambini di oggi, divertimenti di ieri” è, invece, il titolo della visita guidata in programma per martedì 15 alla Battellieri Colombo. Qui 43 bambini della scuola elementare Gabelli di Borgo Ticino ascolteranno e vedranno come ci si divertiva tanti anni fa: la Battellieri Colombo è, infatti, stata negli anni sede di importanti attività di navigazione, regate, gare di canottaggio e di nuoto.
Gli eleganti locali del circolo erano frequentati dai soci, rigorosamente maschi, e frequenti erano le feste e i balli che si tenevano nel salone al primo piano. Si registrano, per esempio, i gran balli con elezioni di miss. Ogni anno si organizzava la Gita dei Mughetti e soprattutto la Giornata annuale per i figli di cittadini pavesi bisognosi, i “colombini”. Sarà ad aspettarli L'Assessore ai Beni e Attività Culturali della Provincia di Pavia, Marco Facchinotti.
 
Ultimo evento a tema sarà la conferenza stampa di presentazione del volume “Architetture del tempo libero” (venerdì 18, ore 11.00, presso la Sala del Consiglio della Provincia di Pavia in Piazza Italia).
 
La Provincia con l’intento di divulgare la conoscenza dei siti maggiori e dei giacimenti minori del patrimonio culturale locale e conferendo a questa azione una dimensione prevalentemente didattica, rivolgendosi ad un pubblico in età scolare, ha già pubblicato Mobili e immobili, questo è il tesoro” e “Orizzonte perduto. Alla ricerca dell’archeologia industriale e rurale in provincia di Pavia”.
Quest’anno l’Ente ha voluto affrontare un percorso, forse più difficile, ma altrettanto affascinante, al fine di ritrovare (anche se in alcuni casi ormai perdute o, in parte, trasformate) le architetture del tempo libero: edifici del Novecento e luoghi del paesaggio - dai Teatri agli oratori, dalle Fonti termali alle case del Fascio - identificabili come strutture dedicate alla fruizione sociale dell’esistenza, sia dai singoli sia dalla collettività.
Ne è scaturito un volume che è fonte d’informazione, di riconoscimento visivo e di richiamo alla memoria. Ancora una volta la ricostruzione di un tempo lontano: lontano - sicuramente - in termini di tempo cronologico, ma ormai quasi del tutto inafferrabile, se non attraverso un’operazione di scavo minuzioso e sorprendente nell’“isola degli oggetti smarriti”… con l’aggiunta di un commento scritto (spesso stralci "rubati" a pagine di diari), gradevole per giovani e per meno giovani, fantasioso e verosimile, che è la colonna verbale di una scoperta che non vuole cedere alla nostalgia, ma lasciare spazio allo stupore.
 
 Informazioni 
La mostra
Dove: Sala dell’Annunciata (Piazza Petrarca 4 a Pavia)
Quando: dal 12 al 20 maggio 2007, feriali: 9.00-12.30 / 14.00-17.00; sabato e domenica: 15.00-18.00
Ingresso: libero
 
 
Pavia, 08/05/2007 (5500)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool