Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 7 marzo 2021 (370) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» 10 per Pavia a Catania!
» Il Demetrio su Amadeus
» La Sella Plicatilis a Magdeburgo
» Beatles Next Generation: bufala o realtà?
» Adotta un'orchidea!
» Oh, questa è bella! (appendice sanremese)
» George Harrison - Living in the material world
» I ragazzi della Via Stendhal
» Una tela del Procaccini a Lungavilla
» Donald & Jen MacNeill e i Lowlands
» La musica in Portogallo
» Cucina ebraica in Lomellina
» Mistero a Pavia
» Musica e auto
» La colomba… Ha fatto l’uovo!
» Musica ceca
» Una giornata a Camillomagus
» Piva piva l'oli d'oliva
» Sodalizio gastronomico...
» CicloPoEtica 2010

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 586 del 3 giugno 2001 (3919) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sentenza per l'Uovo
Sentenza per l'Uovo

Premesso che Pavia, sede dell'Alta Corte del Popolo dei Goduriosi, deve ringraziare l'Uovo per la fama che le ha donato quale luogo in cui storicamente l'Uovo è assurto a vivanda dei Re, grazie all'ormai leggendaria "zuppa alla pavese"... Veniamo alla discussione dei capi d'accusa.

La prima imputazione che riguarda le lesioni aggravate e continuate al fegato, va trattata unitamente alla terza, che riguarda la costituzione di banda armata di grassi, colesterolo e proteine.

Imputazioni che si basano, essenzialmente, sull'errato approccio nei confronti del colesterolo, del quale l'Uovo è fornito: niente di più errato, anzi!

L'Uovo contiene sì colesterolo (circa 200 milligrammi) ma se assunto senza eccessi risulta essere un alimento altamente nutritivo. I testimoni chiamati a deporre affermano infatti che in un Uovo di circa 55 grammi, sono contenuti circa 6 grammi di proteine e 6 di grassi (entrambi estremamente digeribili) e fornisce 80 calorie. Dotato di svariate vitamine (A, D, E, K, B1, B2, B12 e C) oltre che di acido folico (così importante per la formazione dei globuli rossi nel sangue), nonché di molti minerali quali calcio, potassio, zolfo, iodio, magnesio, fosforo e soprattutto ferro, tutti facilmente assorbibili ed utilizzabili dall'organismo umano, rappresenta una vera e propria miniera nutritiva. Senza contare le valenze sessuali attribuite all'Uovo sbattuto a lungo con lo zucchero - la famosa rùsùmà - avente poteri ricostituenti e corroboranti...

Assolto, in quanto il fatto-reato contestato non sussiste!

La seconda imputazione riguarda atti di libidine gastronomica violenta in associazione con altri ingredienti, ed anch'essa non regge al vaglio dibattimentale.

La difesa ribatte puntando il dito accusatore sull'uomo: egli infatti, servendosi dell'imputato e sottomettendolo a plurime violenze, fa della gastronomia un mezzo per la propria sopravvivenza... Assolto!

La quarta, ed ultima, imputazione, ossia lo spaccio di salmonella ed antibiotici, potrebbe riguardare l'Uovo così come tanti altri alimenti... Si fa del "terrorismo alimentare" in Aula?!

La Corte osserva che è sufficiente evitare un comportamento da scarùs (sporcaccioni) o di pastisòn (disattenti pasticcioni), rispettare elementari norme igieniche e conoscere bene l'imputato e le sue esigenze per evitare problemi.

L'Uovo deve essere consumato entro 10 giorni d'inverno e 4/5 giorni d'estate, deve essere conservato in ambiente freddo e deve avere il tuorlo di un bell'arancione (colore indicativo di ottimo stato di salute e di alimentazione della gallina ovaiola che lo ha deposto). Gli antibiotici poi, che comprometterebbero la produzione, vengono bloccati negli allevamenti, ben prima di arrivare sulle nostre tavole.

Anche questa accusa viene quindi a decadere...

Prosciolto da ogni fatto-reato, l'Uovo può considerarsi assolto con formula piena... così è deciso, l'udienza è tolta!

 
 Informazioni 
 

Sara Pezzati

Pavia, 03/06/2001 (586)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool