Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 26 novembre 2020 (358) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Napoleone anche a Pavia
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» A Londra con mia figlia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 6059 del 6 novembre 2007 (2453) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
In volo con Otis
La copertina del libro
Otis è un pulcino di assiolo che freme per uscire del suo uovo. Mamma Grigia lo ha deposto in una piccola cavità fra i muri dell’antica abbazia di Sant’Alberto di Butrio e, in una notte piovosa di metà giugno, rompendo il guscio si affaccia finalmente al mondo.
Dalle colline dell’Oltrepò pavese Otis inizierà così il suo viaggio verso il Sud, attraversando con mamma, papà e i suoi fratelli, l’intera penisola…
 
È ormai diventata una bella abitudine quella della Divisone Ambiente della Provincia di Pavia di accompagnare le proposte di educazione ambientale con un testo rivolto ai bambini delle scuole primarie. Dopo "Ecoviaggio nella tua provincia" e "Curiosa la Natura!" è, infatti, stato presentato "In volo con Otis", una favola illustrata sul mondo animale, che questa volta esce però dai confini provinciali.
 
In un momento in cui la concezione di educazione ambientale si sta sempre più trasformando in una educazione alla sostenibilità, siamo tutti chiamati – hanno spiegato i rappresentanti del Settore Ambiente – a riorientare le nostre conoscenze, i valori, i comportamenti al fine di costruire una società più giusta e più attenta agli equilibri del Pianeta”.
 
Il testo di quest'anno, ancora una volta elaborato interamente all’Ente, cerca di dare spazio al valore del rispetto. Rispetto degli altri, delle generazioni presenti e di quelle future, rispetto per la differenza e la diversità, rispetto per l'ambiente... Ma alla base del rispetto c'è la conoscenza, degli altri e di noi stessi, perché proprio dalle differenze e dalle somiglianze si può apprendere molto.
È anche in quest'ottica che il libro non ha più come protagonisti personaggi umani ma degli animali ed è stato dedicato "agli umani che parlano con gli altri animali.
 
Attraverso Otis sì è data voce a chi non ce l'ha, attraverso i suoi occhi e quelli degli altri personaggi si offre una nuova prospettiva per osservare tutto da punti di vista diversi.
In particolare, per avvicinarsi più facilmente e gradevolmente ai piccoli lettori, il testo è stato colorato – attribuendo a ciascun personaggio un diverso colore (Otis, ad esempio, “parla” in arancione) – ed i dialoghi inframezzati da schede di approfondimento sul territorio e sulle specie animali.
 
La storia si sviluppa attorno all’avventuroso viaggio del piccolo rapace che, facendo tappa in diversi siti di particolare interresse naturalistico - quali l’oasi della Laguna di Orbetello e la riserva naturale di Ventotene e Santo Stefano (anche se forse non perfettamente in linea con il tracciato della rotta migratoria) -, attraversa anche le tappe della propria vita, dalla schiusa alla meta della migrazione, corrispondenti, a loro volta, ai capitoli del libro.
Le esperienze vissute dalla famiglia di assioli, offriranno al lettore un’occasione di riflessione sul rapporto dell'uomo con l'ambiente e con gli altri animali, invitandolo a vincere l’indifferenza… Messaggio chiave del libro, che punta a conquistare coloro che “fanno finta di non vedere, per paura o anche sono per non avere noie… Sono i più numerosi e anche quelli che potrebbero fare la differenza”.
 
Il volume, stampato in 3000 copie, sarà distribuito alle biblioteche civiche e in 500 classi 4^ e 5^ del territorio, arrivando così a circa 11mila ragazzi.
Per raggiungere anche i genitori, sono poi stati predisposti incontri pubblici al Museo di Scienze Naturali di Voghera (29 novembre 2007, ore 17.00) e nelle Biblioteche dei Ragazzi di Pavia e Vigevano (11 dicembre 2007, ore 17.00), durante i quali il libro sarà presentato e in parte narrato ai bambini dalle stesse autrici Cristina Nera (testi) e Anna Gallotti (disegni), quindi consegnato alle famiglie partecipanti.
 
 Informazioni 
 

Sara Pezzati

Pavia, 06/11/2007 (6059)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool