Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (983) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6101 del 19 novembre 2007 (1776) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Gospel Made in Italy
Gospel Made in Italy
Ho ricevuto in anteprima il nuovo disco della Corale Valla e, una volta di più, Francesco Mocchi (direttore del coro e “deus ex machina” dell’intera operazione) ha fatto centro.
 
Il disco suona come “deve suonare” e assomma tutte le caratteristiche che un mercato come quello americano richiede. C’è passione e professionalità, entusiasmo e un certo gusto nell’”osare” e contaminare.
 
Il disco è stato concepito con lo scopo di creare un sound più europeo per il genere Gospel, con l’intento di avvicinarlo un po’ più alle radici del vecchio continente, e contaminandolo con altri generi (funky, big band music, disco, latino-americano, elettronico). Nell’album, quindi, sono presenti brani originali inediti (“I’m happy” – “Let’s groove” – “Feel the Spirit”), che rispettano lessicalmente il genere Gospel, ma si allontanano dal punto di vista degli stilemi musicali; brani di facile ascolto, con una struttura ritmica al limite del ballabile, pronti anche per essere remixati in chiave techno-house.
Accanto a questi brani, sono stati inseriti due capisaldi della musica Gospel, quali “Oh Happy day Madness Version 2007” e “Joshua fit the battle of JerichoMadness Version 2007”, completamente ri-arrangiati rispetto alle versioni originali, e riletti in chiave moderna.
Per dare al prodotto una forma ancora più commerciale, è stata realizzata anche una versione R’n’B di “Rome wasn’t built in a day”, brano portato al successo dai Morcheeba nel 2000, e  “Victory”, brano di Yolanda Adams.
 
Nel progetto sono stati coinvolti musicisti quali Luigi Fiore alla batteria (già batterista di Enrico Ruggeri), Pino di Pietro alle tastiere (pianista di Enrico Ruggeri, Ron, Biagio Antonacci…), Marco Mangelli al basso (Dirotta su cuba, Tozzi, Ruggeri…), con la partecipazione in alcuni brani di Luca Colombo alle chitarre (Ruggiero, Gaynor, Tozzi, Pezzali…); a questa ritmica si è aggiunta una robusta sezione fiati: Roberto Villani, Andres Villani, Mario Cavallaro, Beppe Caruso, Corrado Sambito.
Tra i vocalist Angela Baggi, Hernan Brando, e Claudia D’Ulisse, fresca vincitrice della competizione “Giovani talenti” di Life Gate.
 
Il tutto fa da base al coro ufficiale dell’Università di Pavia, (“Gospel Made in Italy” è la quarta produzione discografica dello stesso), la Corale Universitaria “Lorenzo Valla”, che, selezionati i migliori elementi nelle sue file (30 vocalist circa), ha dato vita a questo album, inaugurando una nuova trilogia che avrà il suo compimento finale nel 2009.
Ad eccezione di Hark!, Victory e Rome wasn’t built in a day compositore è Francesco Mocchi, autore (testi) di I’m Happy, Let’s groove, Wake up singin’, Feel the Spirit ed Emmanuel.
 
Il disco sarà nei negozi e su I-Tunes, nella sezione Exclusive, il 30 novembre 2007, distribuito dalla Warner Music Italia, edizioni Warner Chappell Music Italia.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 19/11/2007 (6101)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool