Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 25 novembre 2020 (367) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Energiadi a Pavia
» Bike the Greenway
» Anche Pavia s'illumina di meno
» M’illumino di meno
» Conosci Voghera
» Un libro in regalo per la biodiversità
» A piedi al Bosco Negri
» Una domenica ecologica con il Verde Pulito
» Puliamo il Mondo 2009
» Pedalate in provincia
» Giornata del Verde pulito ‘07
» Per il risparmio energetico
» Giornata ecologica dei Navigli
» Il successo dell'ambiente
» Un messaggio per l'ambiente
» M'illumino di meno
» Occhi Verdi su Pavia
» Pasqua al naturale
» Lo Stato dell'Ambiente in provincia di Pavia
» S.O.S. albero di Natale

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 6203 del 19 dicembre 2007 (10042) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Riciclare a Natale
Riciclare a Natale
Non è da me, ma questa volta sottoporrò alla vostra attenzione il classico articolo “di costume”. Dato il periodo, essendo, invece, proprio da me il ricercare e creare addobbi natalizi alternativi per la casa e il mio alberello (rigorosamente “finto”), ho curiosato in rete a caccia di spunti…
 
Solitamente basta inserire in un motore di ricerca parole chiave tipo “decorazioni” ed “ecologiche”, per ottenere un buon numero di originali suggerimenti. Già in un’altra occasione abbiamo trattato ornamenti e composizioni al naturale, quindi le segnalazioni di questo Natale saranno all’insegna del riciclaggio.
 
Partiamo con il riutilizzo di circuiti integrati e vecchi cd-rom che qualcuno ha avuto la brillante idea di ritagliare a forma di stella, cuore, campana, omino di neve e abete ottenendo pendagli tecnologici davvero stravaganti. Sinceramente non saprei quale attrezzo utilizzare per riuscire realizzare - “fai-da-te” - l’idea, ma mi è sembrata così particolare da meritare una menzione.
 
Le lampadine bruciate possono rivelarsi molto utili per una “rivisitazione” anticonformista delle preziosissime palle di vetro soffiato. Se avete discrete doti manuali, dopo averla ricoperta di pittura bianca o marrone, potete dipingere sul bulbo la faccia di Babbo Natale o il muso di una renna e aggiungere sull’innesto rispettivamente, un ritaglio di stoffa rossa avvolto a cappuccio o un ciuffetto di lana scura, più un paio di corna di cartone al lati.
Se per questo progetto ritenete insufficienti le vostre doti artistiche, potete optare per una versione molto più semplice: in commercio esistono tubetti di colla e brillantini (o glitter come li chiamano oggi), praticissimi da usare perché hanno la forma di un comunissimo pennarello e dal costo davvero irrisorio. Basta premere per tracciare sul vetro la decorazione che preferite, possibilmente coprendo tutto il bulbo. Per appenderle sarà sufficiente avvolgere un cordino o un fil di ferro ricoperto (tipo il chiudi-pacco delle confezioni alimentari) sulla spirale della lampadina.
 
Sempre avendo a disposizione un pezzo di cartone e un mezzo gomitolo di lana avanzato da un maglione, troverete senz’altro molto più pratica da attuare la simpatica eco-pecorella: è sufficiente ritagliare la sagoma dell’ovino nel cartone e avvolgere intorno al corpo il filo (o più fili uniti alle estremità) di lana dai colori possibilmente naturali, quindi nei toni del panna, beige e marrone. Anche melange dà un ottimo effetto (nera è buffa ma, a mio giudizio, non si intona granché con l’atmosfera natalizia).
 
Se siete amanti del giardinaggio, potete recuperare dal vostro orto uno di quei coni di sostegno per rampicanti (quelli somiglianti allo scheletro di una tenda indiana per intenderci) e re-impiegarlo come albero di Natale. Potete dipingerlo di verde oppure lasciarlo al naturale e decorarlo con luci colorate, magari da esterno che, essendo più grosse, maschereranno meglio la struttura restituendo l’effetto di un’istallazione luminosa degna di una galleria d’arte moderna.
 
Da appendere fuori dalla porta di casa, invece, le bottiglie di plastica. Mi spiego meglio: tenete da parte le bottiglie di acqua e bibite di plastica colorata verde, ne occorrono una trentina circa, meglio se tutte della stessa dimensione. Ritagliate il fondo di ciascuna bottiglia ottenendo una serie di “stelline” a 5 punte, foratele nel centro (per farlo è sufficiente scaldare un punteruolo sulla fiamma) e infilatele come fossero fiori di una collana hawaiana. Aggiungete un fiocco… et violà!
Se avete più pazienza, potete annodare numerosissime e sottili striscioline ritagliate dai sacchetti di plastica (anche quelli dell’immondizia), preferibilmente verdi, attorno a un anello di fil di ferro o rame. La ghirlanda ottenuta sarà molto più “soffice” e potrà essere decorata con pigne, bacche colorate o fiocchetti.
 
Ho deciso di non prendere in considerazione il "riciclaggio" dei regali. È opinione diffusa che sia di cattivo gusto, ma tanti capi di abbigliamento non graditi potrebbero essere molti utili a chi non si può permettere il lusso di sceglierli...
Buon Feste!
 
 Informazioni 
 

Sara Pezzati

Pavia, 19/12/2007 (6203)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool