Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (994) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 638 del 25 ottobre 2002 (3468) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pavia Rock 1990
Pavia Rock 1990

C'era una volta (prima di DISTORSUONA) PAVIA ROCK, concorso per artisti emergenti della provincia di Pavia, voluto dall'allora Assessore alla Cultura Daniele Bosone (oggi presidente dell'ASM).

Nel 1989, Bosone, ideò questa "vetrina" per band e musicisti emergenti quasi fosse una sorta di censimento, di panoramica su quella che era la realtà musicale di quel momento.

Quello stesso anno usciva il mio libro Rock Around Pavia, su gli ultimi 30 anni di musica rock a Pavia (ma si spingeva anche a coprire parte degli anni precedenti e generi molto diversi) e questa iniziativa, con il suo catalogo (pubblicato nel '90), ben si adattava come compendio finale di una storia della musica pavese.

I Dark Tiles

Bosone capì questra esigenza in quanto musicista egli stesso; aveva militato nelle file dei Dark Tales, un gruppo di musica New Wave che, nell'83, aveva visto pubblicare una propria canzone nella compilation First Relation. Dall'81 all'85 il gruppo era formato da Daniele Bosone alla chitarra, Luigi Riganti (poi suo compagno in politica) al basso, Roberto Valdata (si è dato alla regia) alla chitarra e voce, Eugenia Lentini alle tastiere e voce e Riccardo Brandolini alla batteria.

Pavia Rock ebbe un'ottima riuscita, con una partecipazione numerosissima di concorrenti e 10 finalisti che incisero una cassetta e tennero un concerto collettivo nel cortile del Castello Visconteo di Pavia.

Ci fu poi una seconda edizione di Pavia Rock, ma riuscì più scialba e demotivata e poi più niente sino alle ultime edizioni di Distorsuona che però, avendo aperto la partecipazione anche a chi non proviene dal Pavese, ha una valenza differente.

Ecco quindi che mi ha "punto vaghezza" di andare a riprendere le formazioni e i musicisti della prima edizione di Pavia Rock e scoprire che fine hanno fatto o, comunque, ricordarli per quello che erano allora allegando ad ogni articolo (a questo ne seguiranno una serie) anche un brano audio dell'epoca.

Quindi appuntamnto alla settimana prossima con i Barock.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 25/10/2002 (638)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool