Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 3 giugno 2020 (972) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6478 del 19 marzo 2008 (1754) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sorprendenti dialoghi...
Sorprendenti dialoghi...

Il terzo appuntamento con la rassegna “Dialoghi: jazz per due, è stato sicuramente una piacevole sorpresa: il concerto dei due giovani musicisti (Giovanni Guidi e Dan Kinzelman) si è rivelato interessante, oltre che affascinante e coinvolgente.

La giovane età dei due musicisti (23 anni Guidi e 26 Kinzelman) il bagaglio culturale-musicale è di fresca immissione; non è stato ancora rinchiuso in caselline da cui estrarlo al momento e nell’occasione opportuna. Forma ancora un caos primordiale in cui le esperienze sonore si accavallano alle emozioni e sgorgano libere nel momento (liberatorio) dell’improvvisazione.

Ecco così che influenze di musica classica contemporanea mitteleuropea si sommano al blues, la mano destra e le graniture di Jarrett si sommano a quella sinistra di Corea ed alle sue ritmiche cristalline e mediterranee; Mulligan si sovrappone ai misticismi di Coltrane e Garbarek si scosta all’improvviso per dare spazio alle note alte e liriche di Barbieri.
Insomma, c’è un po’ di tutto…e non c’è niente: la malizia è sostituita da una incontenibile emozione e non si può non esserne coinvolti.
Il gioco è chiaro dopo pochi minuti di concerto ed è un vero dialogo, un continuo rilanciarsi temi e spunti per divagare sulle proprie esperienze.
 
Kinzelman (2 metri e 09 di altezza) altalenava continuamente, come assorto in un mantra personale, sia che suonasse o no e il suo stile rivelava un inusitato uso del sax tenore “nei modi” del baritono.
Guidi, invece, suonava spingendo il corpo in avanti e accompagnando i momenti “clou” con sospiri e gemiti a bocca aperta. Teatralità o genuino coinvolgimento? Non importa: è il risultato che conta.
Uno dei momenti “top” è la destrutturazione di uno standard come On The Sunny Side of the Street, che viene smembrato per poi ricomparire, alla fine, in un personalissimo patchwork. Lo stesso accade, in un bis, a Bye Bye Blackbird.
Molto belli anche i due temi-brani composti da Guidi, il secondo dei quali (Indian Summer) da anche il titolo al loro ultimo album.
 
Sabato 29 sarà la volta di Francesco Bearzatti (sax tenore) e Vincent Courtois (violoncello).
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 19/03/2008 (6478)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool