Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 14 luglio 2020 (942) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 6750 del 4 giugno 2008 (2178) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Millefiori a Rivanazzano
Millefiori a Rivanazzano
L’attenzione dell’uomo per le piante officinali e la loro rappresentazione ha origini lontanissime: lo scopo era il riconoscimento delle varie specie aventi proprietà medicamentose e la diffusione delle conoscenze erboristiche.
 
Nel 1500 un grande impulso alla pittura botanica venne dagli Orti Botanici Universitari e dall’introduzione di nuove specie provenienti dal Nuovo Mondo. Margaret Mee (1909-1988) fu la prima artista esploratrice che con le sue rappresentazioni appassionanti sulle specie a rischio di estinzione, allertò il mondo sul pericolo della distruzione della foresta amazzonica.
 
Oggi gli artisti botanici cercano di trasmettere agli altri le emozioni che provano davanti ad un fiore o ad un “miracolo” della natura…
A questo proposito la Civica Biblioteca di Rivanazzano inaugura domenica una mostra di pittura botanica.
  
L’esposizione artistica, intitolata “Millefiori a Rivanazzano”, contempla acquerelli botanici realizza da: Gilda Brosio, Teresa Colla, Fulvia Conte Sales, Cristina D’Alessio, Maria Gabriella Orini, Lidia Vanzetti e Daniela Passuello.
Quest’ultima, residente a Rivanazzano, lo scorso anno è stata insignita di un importante riconoscimento alla Mostra Internazionale di Pittura Botanica svoltasi al Royal Horticultural Society Flower Shows di Londra.
 
 Informazioni 
Dove: Sala Manifestazioni “Aldo Borgomaneri”
Quando: da domenica 8 (inaugurazione alle 16.30) a domenica 15 giugno 2008, nei seguenti orari: festivo/feriale dalle 16.00 alle 19.30
 
 
Pavia, 04/06/2008 (6750)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool