Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 20 ottobre 2020 (955) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6778 del 11 giugno 2008 (2286) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Concerto dei Sixties
Concerto dei Sixties

Tornano gli anni ’60, e più precisamente il Beat degli anni ’60, quello suonato dai complessi “nostrani” che spacciavano per brani originali le cover dei successi stranieri di oltremanica e di oltreoceano.

E così si scopre che C’è Una Strana Espressione nei tuoi Occhi (dei Rokes) era la traduzione di If You Walk in the Room (di De Shannon) portata al successo da i Searchers nel 1965, mentre Che Colpa Abbiamo Noi (sempre dei Rokes) era Cheryl's Going Home di Bob Lind, la celeberrima Ho In Mente Te (dell’ Equipe 84) si intitolava You Were On My Mind ed era un brano di Barry McGuire (quello di Eve of Destruction, venuto a Sanremo con i Minstrels); anche Così Ti Amo dei Profeti era To Love Somebody dei Bee Gees, Ho Difeso il Mio Amore, dei Nomadi, era la Nights In White Satin dei Moody Blues e la storica Ragazzo di Strada (dei Corvi) si intitolava in realtà I Ain't No Miracle Worker ed era un successo dei Rogues.

In concerto i Sixties , supergruppo pavese “trasversale”, per uno dei loro “viaggi nel tempo”, alla riscoperta dei suoni, dell’allegria, delle atmosfere del periodo Beat.
Canzoni suonate e cantate con l’entusiasmo e la grinta di chi le suonava allora (ed era convinto che quello fosse il Rock) e non con la nostalgica indolenza che caratterizza molte delle serate di Revival.
Dopo poco più di una settimana, saranno tra i partecipanti al concerto “Canzone Per Te”, che si terrà nel fossato del Castello Visconteo di Pavia, in ricordo dello scomparso Sergio Bardotti che di quegli anni era stato un grande protagonista.
 
 Informazioni 
Quando: domenica 15 giugno 2008
Dove: Ke Manera, Albaredo Arnaboldi
 

Furio Sollazzi

Pavia, 11/06/2008 (6778)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool