Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 4 giugno 2020 (1204) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6978 del 4 settembre 2008 (1802) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Gilberto Gil conquista Pavia!
Gilberto Gil conquista Pavia!

Gilberto Gil ha inaugurato la terza edizione del festival dei Saperi di Pavia dedicata ai “Linguaggi della creatività: matematica e musica”.Sul palco di Piazza Vittoria, alle 18, con l'ex ministro della cultura brasiliano c’erano l’Assessore Silavana Borutti, il sindaco di Pavia Piera Capitelli, e quello di Milano, Letizia Moratti, che hanno firmato un protocollo di intesa tra le due città in vista dell'Expo del 2015.: il comitato scientifico dell’Expò avrà sede a Pavia.

Ho assistito alle prove prima dello spettacolo, e mi era sembrato in forma. Lo spettacolo serale ha dimostrato che era in grande forma!
Sono andato a trovarlo in camerino (tra un servizio per Vogue ed un’intervista per la RAI) e mi sono fatto firmare due “cimeli”: quando, nel 1983, ero andato a lavorare in Brasile per allestire la mostra BiancoNero, Rosso e Verde (sul Cinema italiano), a Sao Paulo avevo assistito ad un suo concerto e avevo scoperto tutta una serie di musicisti allora sconosciuti (Gilberto Gil, Caetano Veloso, Milton Nasimento, Djavan…). Ero tornato con 40 LP in valigia. Questa sera mi sono presentato da lui con l’LP Extra (dell’83) e il biglietto del concerto: si è quasi commosso.
 
Il concerto è stato incredibile. La band che lo accompagnava (in cui suonava anche il figlio), Banda Larga, andava a tutta birra e, in particolare, bassista e batterista erano dei veri fenomeni di ritmo e, soprattutto, di gusto.
Lui, Gil, è il trascinatore di sempre. Popolare e raffinato, è stato il primo tra i brasiliani ad accoppiare la samba con il reggae ed il rock.
 
Nel concerto pavese ha presentato alcuni brani del nuovo album Banda Larga Cordel: Não tenho medo da morte, Não grude não, Banda Larga Cordel, O oco do mundo (in questo brano sembra Peter Gabriel, per come si muove e per le atmosfere che evoca), ma anche brani dei suoi primi album (Toda menina baiana, Na casa dela), alcune rielaborazioni in chiave reggae (la celeberrima Garota de Ipanema e Something, dei Beatles) e una versione di Three Little Birds di Bob Marley. Ha anche eseguito un brano con cui aveva esordito al Nokia Theatre si New York, il cui inizio è costruito con la diffusissima suoneria dell’omonimo cellulare.
 
Anche se è vero che tra il pubblico del teatro si nascondevano parecchi brasiliani, Gil è riuscito subito a conquistare il notoriamente difficile e ”legnoso” pubblico pavese costringendolo ad alzarsi dalle poltrone, a cantare e ballare.
 
I tre bis erano quasi obbligatori.
Un grande e lusinghiero inizio di Festival.
 
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 04/09/2008 (6978)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool