Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 15 agosto 2020 (895) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vieni ai laboratori civici
» Pavia città amica dei bambini
» Chi sa ridere è padrone del mondo
» Pavia on ice
» Le vie del Gusto
» Pavia d'Estate 2015
» Nuova Caccia ai tesori di Pavia!
» Il Sindaco fuori dal Comune
» Pavia, dove la storia accade
» Bimbi in bici... In sicurezza
» 4° Mercatino Sociale
» Notte rosa, notte gaia
» Pavia ed il "suo" cinema
» Il Castello in festa
» Aperitipico
» Happening pavese!
» XLII Settimana Agostiniana pavese
» 61 Giorni di Maggio Pavese
» Concerto per il Duomo: un successone
» Trekking urbano 2009

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6994 del 8 settembre 2008 (2450) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Max chiude il Festival!
Max chiude il Festival!
Il Festival dei Saperi si è chiuso con il concerto di Max Pezzali e con un bilancio estremamente positivo di affluenze. I due grandi concerti (quello iniziale di Gilberto Gil e quello finale di Max Pezzali) hanno entrambi registrato il “tutto esaurito”; ma anche le altre manifestazioni musicali sono andati benissimo. Del concerto di Gil vi ho già parlato; vorrei accennarvi invece del concerto tenuto sabato sera, nel Cortile Teresiano, da i Sacher Quartet.
 
Più che un semplice concerto è stato un vero e proprio spettacolo con scenografia, numerosi cambi d’abito, filmati ecc., soprattutto cantato in maniera impeccabile dai quattro vocalists che hanno ormai raggiunto un livello davvero molto professionale. Spettacolo divertente, fresco, affascinante. Bravi!
 
Domenica sera, nel cortile del Castello Visconteo, circa tremila persone (di una fascia d’età compresa tra i quaranta e i sei anni) si sono ammassate sotto al palco per un simbolico abbraccio al “figliol prodico” Max Pezzali che, dopo quasi otto anni di assenza, è tornato a cantare nella sua città. Se temeva di essere stato dimenticato, l’affetto e l’entusiasmo dimostrati dal pubblico lo hanno certamente rassicurato e gratificato.
E lui non si è certo risparmiato: iniziato alle 21 e 20 con Mezzo Pieno Mezzo Vuoto (il suo ultimo brano inedito), è terminato dopo più di due ore con lo stesso brano, dopo numerosi Bis. Sul grande palco, con le due passerelle a forma di strada che scendevano verso il pubblico, con lui c’era una band rodata, formata da ottimi musicisti (tra cui il “nostro” Marco Forni) che lo ha ben sostenuto nella riproposizione di brani nuovi e vecchi tra cui Ritornerò (il secondo nuovo inedito), La Regina del Celebrità, Gli Anni, La Regola dell’Amico, Come Mai (e qui sono scattati gli accendini), Sei Fantastica, La Dura Legge del Gol, Sei un Mito, Tieni il Tempo, Nord Sud Ovest Est (durante questo brano mi sono accorto che, nascosti un po’ nell’ombra, tre vigili urbani in divisa ondeggiavano al ritmo della canzone) e l’immancabile Hanno Ucciso L’uomo Ragno. C’è stato anche un medley di riff famosi (Smoke on The Water, My Sharona, Satisfaction e altri) seguiti da un accenno a Gioca Jouer di Claudio Ceccheto, presente tra il pubblico insieme a Marco Lodola, che aveva allestito una esposizione di alcune sue sculture luminose per contribuire alla scenografia dell’evento.
 
Prima del concerto, sono passato a trovarlo in camerino e gli ho dato le bozze della sezione anni ’90 (in cui, finalmente, compare anche lui) della mia nuova edizione di Rock Around Pavia, che dovrei riuscire a presentare entro i primi di Ottobre. Mi ha ringraziato, abbracciato e ha dichiarato essere per lui un onore comparire tra gli artisti rock.
Scusa Max, ma il piacere è tutto mio! Grazie a te! 

Tutto è stato perfetto: lo spettacolo, il pubblico e il tempo (benché le previsioni meteo annunciassero rovesci) che ci ha regalato una magnifica serata di fine Estate

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 08/09/2008 (6994)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool