Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 27 febbraio 2021 (402) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Gli sposi e la Casa
» Sua Maestria
» Home
» Bentornata Primavera!
» PaviArt - Settima edizione
» Gli Sposi e la Casa
» PaviArt
» Next Vintage
» Made in Pavia
» HOME 2018 – Fiera mercato della casa e degli accessori di Pavia
» 1^ Fiera del disco
» Gli Sposi e la Casa
» OltreWedding
» Mostra Mercato di Primavera
» PaviArt
» Home
» Mercatino di Natale a Pavia
» Gli Sposi e la Casa – XXII edizione
» Next Vintage
» MineralPavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 7051 del 19 settembre 2008 (2326) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Parole nel Tempo 2008
Parole nel Tempo 2008
Belgioioso. Settembre. Libri. Agli affezionati basterebbero queste tre parole per ricordare l’appuntamento che, da 18 anni a questa parte, in questo periodo anima il centro della Bassa pavese con la mostra-mercato ormai diventata un punto di riferimento per l’editoria di qualità: Parole nel Tempo.
 
Lettori ed editori si convegno nelle belle sale del castello, dove ad ogni edizione danno vita ad un lento e pacato via vai di appassionati, che scelgono di venire per rintracciare titoli altrimenti introvabili o per scambiare due chiacchiere con gli editori sul perché di una pubblicazione.
 
Come sempre, si troveranno quei nomi che ormai da alcuni anni si sono affermati nel panorama editoriale, ma anche i marchi emergenti da poco affacciatisi sul mercato. Una scelta che vuole tener conto, come di consueto, della qualità e al tempo stesso proporsi come luogo di esordio e favorita vetrina per le novità nazionali. E come ogni anno, non mancheranno iniziative collaterali, quali incontri, presentazioni e dibattiti e alcune mostre che trovano posto nei corridoi del castello, tra cui…
 
L’anteprima della mostra “Dipingere l’immenso. La letteratura del Novecento nelle opere di 100 artisti”, a cura di Cinzia Bollino Bossi, presentata dall’Associazione Culturale Archivi del ‘900, nel decennale di attività della stessa.
In ogni dipinto comparirà la scrittura, con una citazione dall'opera stessa, in una sorta di antologia pittorica del Novecento: da Oscar Wilde a Carlo Lucarelli, passando per Quasimodo, Pavese e Nazim Hikmet, per citarne solo alcuni; i quadri saranno pagine su cui leggere le loro parole, quelle più note e quelle meno conosciute.
 
Tabulae di Beatrice Pasquali, che predilige la pittura su tavola che la riconnette, anche per la fissità cromatica, alla temperie fiamminga. I soggetti, l'impaginazione pittorica e il trattamento delle superfici non lasciano adito a distrazioni formali o ad orpelli accessori: la visione risulta chiara e come cristallizzata in un dato visivamente incontrovertibile. I titoli ribadiscono la sostanza dell'opera "tavola del calzare" a sottolineare, con ulteriore perizia, il riferimento alla tabula anatomica o di argomento comunque naturalistico. Tanto più che, nel ciclo di opere proposte, gli oggetti osservati riguardano segmenti corporei e piume di volatili.
 
Dovunque tu sia, caro coccodrillo... Appositamente creata per Parole nel tempo, la mostra presenta il percorso creativo dell’illustratrice Francesca Bazzurro, dall’idea iniziale ai primi abbozzi grafici, passando per le diverse fasi di definizione, creazione e caratterizzazione dei personaggi, fino ad arrivare poi al libro finito. In un allestimento che segue il filo del pensiero e del tratto, si mostra la genesi del libro Dovunque tu sia, caro coccodrillo (edito da Topipittori), di una delle illustratrici più brillanti e ironiche del panorama italiano dell’editoria per ragazzi. Illustrazioni originali, prove grafiche, tagli d’autore e impaginati eleganti, in un susseguirsi di suggestioni e ironia, in cui l’autrice scopre che nella sua lavatrice abita un coccodrillo.
 
Improchateau, alias: un castello di improvvisazione teatrale, “Le théatre à la carte” ovvero come creare uno spettacolo teatrale con pochi spunti dati in diretta dal pubblico. Questa è l’improvvisazione teatrale, conosciuta fino a poco tempo fa in Italia solo come una tecnica teatrale, e divenuta invece godibilissimo prodotto di immediato consumo anche per un pubblico di non frequentatori delle sale teatrali.
A Belgioioso sbarca il mondo dell’improvvisazione con la I maiuscola: l’associazione culturale Teatrodipietra e l’associazione culturale Teatribù di Milano hanno chiamato a raccolta i migliori attori professionisti e i migliori giovani under 18 delle scuole di improvvisazione per una kermesse dal sapore francofono. E su questo tema è nata l’idea del “Cimento” ovvero come far diventare il tema del “castello ritrovato” con i suoi tesori e il gemellaggio con i francesi un festival di teatro di improvvisazione. Niente paura però! Il gioco sarà condotto giocando sulla lingua e sui significati, ma sarà comprensibile e godibile dal pubblico più vasto.
 
E infine il 2° Festival Parole in Giallo che, nel Cortile della Meridiana, coinvolgerà scrittori, giornalisti e docenti di criminologia.
Tra gli appuntamenti della giornata di sabato, che si aprirà alle 10 con la presentazione dei finalisti della prima edizione del premio letterario nazionale Belgioioso Giallo, si segnalano, l’incontro con gli autori Andrea Pinketts, Katia Ferri, Mino Milani e Giorgio Scianna, che parleranno di giallo Novecento e Terzo Millennio e presenteranno le loro ultime novità (ore 15.00) e, a seguire (ore 16.00) l’educational con degustazione “Il giallo e il rosso: il thriller di… vino” con i 16 produttori del Club del Buttafuoco Storico dell’Oltrepò. Poi la proclamazione dei vincitori del premio per le tre categorie.
 
 Informazioni 
Dove: Castello di Belgioioso
Quando: sabato 27 e domenica 28 settembre 2008, con orario continuato dalle 10.00 alle 20.00.
Ingresso: biglietto intero 7,00 euro - ridotto 5,00 euro
Per informazioni:
Tel. 0382/969250 - 970525, e-mail: info@belgioioso.it
 

La Redazione

Pavia, 19/09/2008 (7051)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool