Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (992) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7053 del 22 settembre 2008 (1651) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Piazza piena per Battisti
Piazza piena per Battisti
Ivano Fossati le ha dedicato un brano divenuto famoso; lei, la regina delle piazze, la “canzone popolare” ancora una volta ha avuto il suo trionfo.
E’ accaduto sabato sera, in una Piazza della Vittoria gremita di gente, come poche volte la si è vista.
 
L’occasione era il concerto dei Dik Dik dedicato alla memoria e alla musica di Lucio Battisti; e chi più di Battisti ha toccato il cuore e segnato la memoria della gente con una serie di canzoni immortali che tutti conoscono e tutti cantano?
Per carità, non voglio togliere meriti ai Dik Dik, che svolgono con onestà il loro lavoro e, anche se un po’ appesantiti dall’età e con il fiato corto, hanno comunque tenuto uno spettacolo di più di due ore filate, condito con filmati e aneddoti (alcuni inediti) delle loro esperienze con Battisti come autore, produttore e amico; ma la gente era lì soprattutto per la musica di Lucio.
 
Il concerto è stato preceduto, alle 18, dalla apertura della mostra “Mi Ritorni in Mente”, allestita da Italo Gnocchi con materiale iconografico tratto dalla sua vastissima collezione. Tra gli oratori, oltre a Gnocchi, Vittorio Poma e Marco Facchinotti (rispettivamente Presidente e VicePresidente e Assessore alla Cultura dell’Amministrazione Provinciale di Pavia, ente promotore dell’iniziativa), l’assessore Nizzoli (in rappresentanza del Comune, che ha partecipato offrendo il palco, le sedie e la sede di Santa Maria Gualtieri per la mostra), c’era anche Petruccio dei Dik Dik, il quale mi ha dato un’enorme soddisfazione ricordando che Battisti era un grande autore e interprete, ma senza i testi di Mogol, forse sarebbe stato uno dei tanti: la magia nasceva dalla coppia.
 
Era quello che avevo sostenuto in un mio articolo in cui definivo Battisti un “cantautore virtuale”, articolo che aveva suscitato un “polverone” incredibile con tutta una serie di lettere di reazione indignata a questa mia provocatoria affermazione. Beh, non vorrei tornarci su e provocare un nuovo vespaio, ma la dichiarazione di uno che la carriera di Battisti l’ha vissuta in prima persona dovrebbe contare qualche cosa….o no?
Ma torniamo al concerto: piazza stracolma, dunque, e pubblico eterogeneo quanto la musica di Battisti è stata “trasversale” a generazioni, classi sociali e appartenenze politiche.
 
In piazza, tutte insieme, sicuramente ben più di mille persone cantavano a squarciagola le canzoni che hanno segnato un’epoca, accomunati da quelle che Battisti suggeriva “…tu chiamale, se vuoi, Emozioni”.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 22/09/2008 (7053)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool