Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 29 novembre 2020 (393) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Solstizio d'inverno, il ritorno della luce
» C’è vita la fuori?
» Appuntamento con l’eclissi parziale di Luna
» L’autunno arriva sul “cavallo alato”
» Ammassi globulari e costellazioni
» Miti e costellazioni del cielo estivo
» I colori della luce: lo spettroscopio
» Incantati dalla Luna
» Tra le Erbe di San Giovanni
» Marte e... il Lupo
» Alla scoperta del Guardamonte
» Dalla nascita dell'universo alla scoperta di Marte
» La ricerca di una nuova terra: gli esopianeti
» Guarda che luna…
» Le pietre del cielo. L’uso delle meteoriti nella storia dell’uomo
» Poker d’… Astri
» Da Yuri Gagarin a Samantha Cristoforetti
» Camminando tra cielo e terra
» Archeologia e stelle all’equinozio di primavera
» News dallo spazio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 7055 del 22 settembre 2008 (3149) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
In Oltrepò a caccia di stelle
La cerimonia d'inaugurazione
Vigneti, salumi, formaggi e… stelle! Da oggi l’Oltrepò punta anche sull’astronomia per la promozione del proprio territorio. Lo fa attraverso i telescopi dell’osservatorio astronomico di Ca' del Monte, località del Comune di Cecima, che sabato ha aperto i battenti, o meglio, le sue cupole al pubblico.
 
Vivo qui da quasi 50 anni e quello che si vede qui non è cosa che si possa vedere dappertutto…”. Con queste parole, che in parte motivano l’ubicazione della struttura, il sindaco di Cecima, Bruno Chiapparoli, ha dato il via alla cerimonia d’inaugurazione.
 
Lontano dalle luci della città e da qualsiasi fonte di inquinamento luminoso, questo luogo è stato, infatti, individuato dall’associazione astrofili Tethys come ideale destinatario del suo ambizioso progetto: la realizzazione di un osservatorio astronomico pubblico dove poter portare avanti, in modo costante ed efficace, non solo attività divulgative ma anche di ricerca scientifica.
 
Erano gli anni '80 – ha spiegato Elio Berogno, presidente Comunità Montanaquando la Tethys, associazione che promuove le didattica e lo studio dell’astronomia, presentò il progetto che spinse la Comunità Montana ad acquistare, per 40 milioni di lire, il terreno su cui oggi sorge la struttura. Finanziato per 750mila euro dalla Fondazione Cariplo, l’osservatorio è stato inserito tra gli “Interventi emblematicidefiniti d’intesa tra Regione Lombardia e Fondazione. Nel 2005, grazie ai fondi per gli 'interventi speciali' messi a disposizione della Comunità Montana, l'Ente ha coperto le spese necessarie (106mila euro) per ultimare l’opera.
 
È poi dell’aprile di quest’anno la convenzione firmata con l’Università di Pavia – Dipartimento di Scienze MM.FF.NN, per l’utilizzo della struttura per lezioni, esercitazioni e conferenze. Ma l’auspicio di tutte le realtà coinvolte è che il nuovo osservatorio, non sia meta solo di scienziati, ma anche, e soprattutto, di semplici appassionati, scolaresche e turisti.
 
Parte della strumentazioneIl neonato osservatorio, opera unica nel nostro appennino, ha un impianto a corona circolare, che si adegua perfettamente alla conformazione del terreno, così come l’anfiteatro alle sue spalle, ricavato nella parete della collina. La sua progettazione è stata affidata all’architetto Dionigi Campanini, che ne illustrato le specifiche tecniche.
L’osservatorio è dotato di tre cupole. La cupola Sud “racchiude” un telescopio Newton da 410 mm: telescopio di una certa importanza, utilizzato per lo studio di corpi celesti (essenzialmente in notturna) e collegato a una camera CCD che lavora a temperature inferiori allo 0°C per ottimizzare al massimo la resa in condizioni di bassa luminosità.
Nella cupola Nord trovano posto due telescopi apocromatici, da 170 e 100 mm, dedicati all’esame dei pianeti e, di giorno, del sole.
Entrambe le cupole ruotano in sincrono con i telescopi per consentire agli operatori di seguire i corpi celesti, inoltre, le basi su cui sono installati sono indipendenti dal resto della struttura per ridurre al minimo le possibili vibrazioni. Tutti i telescopi sono stati messi in rete fra loro e collegati in modo da poter proiettare in tempo reale ciò che il loro obbiettivo sta inquadrando.
Sotto alla cupola centrale, di 7 metri di diametro, si trova uno spazio in grado di ospitare una quarantina di persone ed avente la doppia funzione di planetario e sala conferenze.
 
L'ottime  qualità della strumentazione tecnologica e ottica, associata alle favorevoli condizioni di osservazione dovute alla posizione geografica, fanno dell’osservatorio astronomico Giuseppe Giacomotti (amato sindaco di Bagnaria e responsabile del servizio Ecologia della Comunità Montana prematuramente scomparso, cui l'edificio è stato intitolato) il luogo ideale per l'acquisizione di immagini nelle varie bande spettrali e successiva analisi computerizzata, la fotometria degli asteroidi, la ricerca di supernove e di comete e il monitoraggio dell'attività solare.

 

 
 Informazioni 
 

Sara Pezzati

Pavia, 22/09/2008 (7055)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool