Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 23 ottobre 2020 (163) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7249 del 20 novembre 2008 (2287) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Concerti e appuntamenti
Concerti e appuntamenti
Questa settimana i concerti si concentrano soprattutto nella giornata di Sabato. Cominciamo con quello del Saint Spirit Gospel Choir, nell’Aula Magna dell’Università di Pavia.
 
Il coro nasce nella parrocchia dello Spirito Santo di Pavia grazie alla passione per il canto corale della direttrice Monica Aguzzi e di tutti coloro che via via ne sono entrati a far parte. Si è costituito associazione culturale nel 2002 e la sua sede attuale è la chiesa di San Luca, in Corso Garibaldi. Il SSGC è composto da circa 35 coristi, tra i 20 e i 60 anni, raggruppati nelle classiche quattro sezioni vocali ed è supportato da una band di quattro elementi (Emilio Comolli, Donato Matranga, Pino Mussi e Mamo Loati).
Il repertorio spazia dal gospel tradizionale (con brani quali “Oh happy day"), al gospel contemporaneo (“Total praise”), a brani tratti da famosi film (“I will follow him", “Joyful" da Sister Ac)t. Nell’ultimo periodo il repertorio si ulteriormente esteso fino a comprendere brani dei Queen (“Somebody to love”, “Bohemian rapsody”) e degli U2 (“I still haven’t found what I’m looking for”). Il concerto è aperto a tutti, però occorre prenotare i biglietti. 
(Rivolgersi presso Sede Cral Ateneo Pavia – C.so Strada Nuova 65 Pavia tel. 0382-984053 oppure Angela Segagni tel. 0382-984401 – e-mail angela.segagni@unipv.it)
 
Sempre sabato, a Spaziomusica, Ezio Guaitamacchi presenta RokFiles: Woodstock (1969-2009) 40 anni di pace, amore & musica.
A due mesi dalla morte di Brian Jones, a uno dallo sbarco sulla luna e soltanto una settimana dopo gli efferati omicidi della Manson Family, mezzo milioni di giovani si danno appuntamento in una fattoria,100 chilometri a nord di New York, e danno vita al più grande raduno della storia. Secondo gli organizzatori doveva essere una celebrazione in musica dell’era dell’Acquario. Diventa la Madre di tutti i Festival.
Woodstock, a 40 anni di distanza, evoca immagini bucoliche, musica bellissima, giovani spensierati alla ricerca di una nuova filosofia di vita, impegno sociale contro la guerra in Vietnam. Ideali che oggi sono vivi più che mai. Ecco perché diventa interessante ripercorrere quella storia fantastica che ha portato due giovani hippie, quasi inconsapevolmente, a organizzare la più fenomenale kermesse musicale del secolo.
Ezio Guaitamacchi vi trasporta in un’immaginifica (Rockin’) Time Machine aprendo i suoi “files woodstockiani” e scoprendo aneddoti, storie, retroscena su un evento che ha cambiato il mondo. Con lui, rievocheranno la musica di quei giorni Brunella Boschetti e TAO mentre il Maestro Carlo Montana disegnerà giochi di luce sulle scene del film/documentario diretto da Michael Wadleigh.
 
Per domenica vi segnalo un appuntamento che con la musica è solo “tangente” e di cui vi parlerò meglio la settimana prossima; Il Dutùr (personaggio di cui vi ho parlato più volte) ne ha combinata un’altra delle sue, in compagnia di un altro “pezzo di storia pavese” (Tosco “al barbè”) e presenta, a Villa Botta Adorno (a Torre d’Isola), in linea con lo spirito del Clan dei Mufloni, il suo nuovo lavoro “Sèt un ciùla”.
 
Spingendomi ancora una volta sino ai primi giorni dell’entrante settimana, vi segnalo il concerto di mercoledì di Joe Bonamassa al Fillmore. Torna il principe del blues e lo fa con un nuovo album, già uscito negli States e in uscita anche in Europa. Ancora una volta un appuntamento imperdibile con la classe di un interprete unico nel suo genere.
 
E questo è tutto.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 20/11/2008 (7249)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool