Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 26 novembre 2020 (364) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Rimedi verdi per il raffreddore
» Il taràssaco
» Il basilico
» Il papavero
» La camomilla
» La primula
» L'edera
» Il Melograno
» La malva
» L'ortica
» Le more
» La menta
» La lavanda
» La salvia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 741 del 28 settembre 2001 (4379) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le castagne
Le castagne

Autunno, tempo di funghi e di castagne che ci invogliano a lunghe ricerche ed a passeggiate nei boschi, ci ispirano piatti gustosi, e, nel caso della castagna, si rivelano essere delle buone alleate per alleviare piccoli disturbi o da impiegare come cosmetico per la cura dei capelli!

Ricordo che all'inizio del nuovo anno, proprio per tenere lontano i malanni del freddo, mio nonno, di nascosto, lasciava cadere nella tasca del mio capotto una castagna d'India, credenze infondate da "vecchietti" oppure strana realtà? Di fatto, però, non ho mai saltato un giorno di scuola per malattia....

Le castagne racchiuse nei loro ricci pungenti, sono i frutti del castano, albero coltivato e molto diffuso fin dai tempi più remoti, conosciuto per la sua longevità, infatti si ritiene possa vivere fino a circa 3500 anni!

La castagna, al contrario, dura ben poco in quanto finisce subito in pentola... Sappiate che, crude o cotte, le castagne sono un'ottima cura in caso di carenza di sostanze minerali e di vitamine, hanno proprietà espettoranti, astringenti, demineralizzanti, toniche e sedative.

Capelli con invidiabili riflessi dorati (per le bionde!)? Problemi di forfora (per tutti!)? Il decotto a base di bucce di castagna o di foglie è ciò che fa per voi: rimedio naturale sano e senza preparati sintetici!

Con 20 g di foglie secche lasciate in 500 ml di acqua bollente per 10 minuti si ottiene un infuso adatto contro tosse e disturbi bronchiali( berne 3 tazze al giorno lontano dai pasti), infiammazioni della bocca (effettuare ripetuti sciacqui e gargarismi) e della cute (lavando le parti interessate).

Se, fortunatamente non avete alcun problema che richieda il "pronto intervento della castagna", non vi resta altro che sgranocchiare le immancabili caldarroste girovagando per negozi!

 
 Informazioni 
 

Delia Giribaldi

Pavia, 28/09/2001 (741)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool