Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 25 ottobre 2020 (377) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7486 del 18 febbraio 2009 (2144) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
In ricordo di De Andrè
In ricordo di De Andrè
Nei prossimi dieci giorni, tutta una serie di iniziative tornerà a ricordare la figura di Fabrizio De Andrè. Persino il “grande” Festival di Sanremo gli dedicherà uno spazio.
 
Ma veniamo a noi: mercoledì, a Pavia, ci sarà il concerto della Spoon River Band (nota band tributo al grande cantautore) sotto il titolo di “Buon compleanno Faber”, a favore dell’Anfass di Pavia.
 
Venerdì, a Campospinoso, ci sarà un concerto tributo a De Andrè con la partecipazione (tra gli altri) di Ermanno Bidone, Stefano Gianini, Betty Verri, Ivano Grasselli.
 
Infine giovedì 26, al Teatro Fraschini, ci sarà lo spettacolo-concerto “Storia di un impiegato... e altre storie”:tributo a Fabrizio De Andrè concerto della band “Mille anni ancora”.
La band, capitanata da Giorgio Cordini, ha da poco inciso un cd dallo stesso titolo, che vi consiglio caldamente.
Questo concerto, come già il tributo che il gruppo Mille Anni Ancora ha interpretato negli ultimi due anni in molti teatri e piazze italiani, è voluto da tre dei musicisti storici di Fabrizio: Ellade Bandini, Giorgio Cordini e Mario Arcari.
Per loro suonare ancora insieme le canzoni di Fabrizio significa dichiarare l'affetto per lui, che è maturato negli anni della collaborazione e che li ha sempre accompagnati, anche dopo la sua scomparsa.
 
Il concerto si divide in due parti.
Nella prima parte viene eseguito tutto il concept album “Storia di un impiegato”. Mario Arcari, che aveva a suo tempo aveva vissuto i movimenti del ‘68, ha saputo dare accenti di grande impatto emotivo a questi arrangiamenti: le percussioni, che occupano in diversi momenti un posto di primo piano, offrono cadenze e colori di alto potere descrittivo. Il bouzouki di Giorgio Cordini e gli strumenti a fiato etnici suonati da lui, come lo shannaj, riavvicinano questo lavoro alle sonorità di Creuza De Ma’, alla cui realizzazione originale Mario Arcari aveva partecipato.
Nella seconda parte vengono riproposte altre canzoni famose con arrangiamenti musicali fedeli a quelli dei concerti che Bandini, Cordini e Arcari eseguivano in tournée con il grande cantautore poeta: così con Marinella e Bocca di Rosa, il soldato Piero e Geordie, salgono sul palco i personaggi più amati del mondo di Faber, quei personaggi a cui lui ha donato un’identità densa di significati, facendone degli archetipi dell’umanità intera.
 
In modo spontaneo durante lo spettacolo Ellade Bandini, Giorgio Cordini e Mario Arcari si ritagliano momenti di racconto che rimandano alla loro esperienza accanto a Fabrizio. Accanto a loro sul palco il “nostro” Eros Cristiani (tastiere), Max Gabanizza (basso), Giuseppe Rotondi (percussioni) e altri tre giovani, Enrico Mantovani (chitarra), Alessandro Adami (la cui voce stupisce e commuove per la somiglianza con quella di Faber) e Stefano Zeni (violino).
Dori Ghezzi, presidente della Fondazione Fabrizio De André, ha offerto il proprio sostegno al progetto, fornendo preziosi consigli e alcuni scatti autografi, uno dei quali è stato scelto per illustrare il progetto sui manifesti.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 18/02/2009 (7486)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool