Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (1018) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Giorgia, che sorpresa!
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7532 del 3 marzo 2009 (1537) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Baraka e Brown - Il concerto
Baraka e Brown - Il concerto
Lunedì 2 marzo, al Teatro Cesare Volta (zona Mirabello-Scala), ha preso il via l’XI edizione di “Dialoghi: jazz per due”.
Protagonisti del primo appuntamento sono stati il poeta Amiri Baraka, uno dei massimi esponenti della cultura afro-americana, e il sassofonista Rob Brown, musicista tra i più noti dell’attuale scena newyorkese.
Non si annunciava certo come uno spettacolo “facile”: reading di composizioni in lingua inglese e musica jazz per sax solo! E invece è stato veramente coinvolgente ed emozionante.
 
Forse è stato un bene che le traduzioni dei testi siano state offerte solo dopo lo spettacolo; la lettura, infatti, avrebbe sicuramente distolto l’attenzione dal palcoscenico, vuoi per il fatto solo di leggere invece di ascoltare, vuoi per la forza e la durezza dei testi stessi che avrebbe portato il pubblico a rimuginare e commentare il contenuto.

Baraka, che si definisce l’ultimo poeta vivente del New Jersey (a scapito di quelli che trovano questo fatto irritante, dato il suo essere “nero” e incazzato) è un visionario, ed al tempo stesso lucidissimo, narratore della vita americana in cui personaggi famosi, politici e uomini della strada si sovrappongono continuamente nel tentativo di identificazione di chi rappresenti il male o il bene nel loro essere definizioni i cui confini sono diventati talmente labili da renderle indistinguibili.
 
Quello che ne esce non è un “reading” con sottofondo musicale, bensì un vero proprio concerto tra uno strumento (il sax) e una vocalità ricca di espressioni e di ritmi; una sorta di jazz-blues urbano, la cui struttura lo porta ad essere identificato come un primordiale rap: un rap-roots, insomma.
Rob Brown, dal canto suo, ha fornito interpretazioni di musiche di John Coltrane, Dizzy Gillespie, Thelonious Monk e di altre grandi firme della musica nera, con grande gusto, in maniera calibrata, adattandosi al “dialogo” con le espressioni vocali di Baraka.
Sembrava impensabile, ma il pubblico entusiasta ha richiesto il bis.

Peccato che il pubblico non fosse numeroso come al solito; non credo per il tipo di proposta (il personaggio era così importante da richiamare una troupe della RAI), ma penso piuttosto ad una sorta di pigrizia innata dei pavesi che, sino a che gli porti lo spettacolo in casa (in piazza, in centro, basta uscire di casa e raggiungere il concerto in pochi minuti) si muovono, altrimenti, se devono prendere l’auto o un mezzo pubblico… preferiscono poltrire nel salotto di casa.
 
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 03/03/2009 (7532)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool