Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 4 giugno 2020 (1231) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7569 del 12 marzo 2009 (1671) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Nord-Sud
Nord-Sud
Ma che sorpresa! E’ la prima volta che mi capita di scoprire Fabio Casali in veste acustica e così delicata. Casali lo conosciamo bene come chitarrista elettrico, dedito ad un jazz-fusion tecnologico e virtuosistico e questo suo nuovo lato “oscuro” ci trova spiazzati ma compiaciuti. E vero che si era avventurato in percorsi di musica brasiliana in compagnia di Tava, ma questa è una cosa ancora diversa e il risultato è un disco veramente bello, piacevolissimo all’ascolto e di grande gusto.
 
Fabio, in compagnia di Osvaldo Di Dio, si è cimentato in una serie di cover strumentali-acustiche di una serie di famose canzoni italiane, saccheggiando il repertorio di Pino Daniele, Morandi, Mina, Celentano, Concato, Mia Martini, Battisti e De Andrè.
 
Le melodie di Banane e Lamponi, Una Donna per Amico, Parole Parole Parole, Domenica Bestiale, Acqua e Sale, Cu'mmè, Bocca di Rosa, Almeno tu nell'Universo rivivono nei loro tratti essenziali nell’esecuzione a due chitarre acustiche, con arrangiamenti delicati e mai invasivi che, solo a tratti, lasciano spazio ad un’improvvisazione mai fine a se stessa ma funzionale alla resa del brano.
 
Se di Fabio Casali conosciamo bene vita e carriera, di Osvaldo Di Dio vi dirò che nasce a Napoli nell’80 e, all'età di dodici anni suona il trombone in banda e si avvicina al pianoforte e alla fisarmonica. A quattordici anni ha già l'opportunità di suonare in Big Band, al trombone, e in quartetto, al pianoforte, si avvicina al jazz. Passa definitivamente alla chitarra nel 1996. Nel 1997 ottiene una borsa di studio e frequenta i seminari senesi di musica jazz ed entra a far parte del gruppo di musica d'insieme del trombettista Paolo Fresu. Nell'ottobre 2001 diventa insegnante all'Accademia Lizard di Pavia. Nella primavera 2002 entra a far parte della band di Paolo Vallesi, con il quale effettua il tour estivo "Felici di essere…qui". Nello stesso anno partecipa alla colonna sonora del film "Ricordati di me", del regista Gabriele Muccino. Nel settembre 2003 viene invitato a insegnare presso l'Accademia Lizard di Fiesole (FI). Nella primavera del 2004 accompagna Mario Venuti in alcune apparizioni televisive e nell'estate 2004 è in tour con Paolo Vallesi. Tra il 2002 e il 2004 Osvaldo Di Dio partecipa due volte, a Parigi, alle audizioni tenute dal Berklee College of Music: per due volte viene premiato con una borsa di studio per frequentare il prestigioso College di Boston. Dal 2008 collabora, dal vivo e in studio, con Cristiano De Andrè. Nel settembre 2008 inaugura la sede della Lizard a Milano, dove insegna chitarra moderna e armonia.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 12/03/2009 (7569)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool