Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 3 dicembre 2020 (624) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiata cinofila notturna
» Passeggiata naturalistica a San Ponzo
» Festa del Parco a Casei Gerola
» Erbe dalla natura al piatto
» Il Sentiero delle Fontane... con pic-nic tipico
» Sulla Via delle Farfalle
» A caccia di tartufi
» A spasso tra fossili, sedimenti e rocce
» A cena con le lucciole
» Bosco in festa!
» L’arte di essere un genitore… A contatto
» Ciclo-staffetta tra i parchi del Ticino e del Po
» Una giornata da trapper!
» Bioscambio
» La notte degli allocchi e dei profumi
» Ancora a Caccia di Uova…
» Q di…quercia!
» Terre d’acqua, scrigno di vita
» Luna di ghiaccio
» Il bosco e i suoi abitanti al chiar di luna

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 7783 del 12 maggio 2009 (2070) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
A scuola nel bosco!
A scuola nel bosco!
A scuola nel bosco” è il progetto ideato e condotto dall’Associazione “Amici dei Boschi Onlus” per di portare il modello di waldkindergarten (in tedesco: scuola materna boschiva) nel nostro territorio, con lo scopo di far vivere ai bambini della scuola d’infanzia esperienze dirette e positive nella natura, affinché crescano come persone attente e responsabili verso l’ambiente.
 
Nel progetto, realizzato con il Comune di Pavia – Settore Istruzione – con il contributo della Fondazione Cariplo, si propone di fare delle “uscite” in modo continuativo per undici mesi (marzo 2009/marzo 2010, esclusi luglio e agosto) in ambiente naturale: non più un evento sporadico, ma una prassi che entri nella quotidianità scolastica, poiché gli atteggiamenti corretti dal punto di vista ambientale si costruiscono con la frequentazione e la conoscenza diretta.
 
Le scuole d’infanzia comunali coinvolte sono quattro: Castiglioni, Muzio, Negri e Santa Teresa con le sezioni di quattro e cinque anni. In totale, su due anni scolastici, parteciperanno 300 bambini. Sono coinvolte attivamente nell’esperienza didattica le educatrici, le coordinatrici e la pedagogista del Comune di Pavia.
 
Dopo alcuni incontri con le insegnanti e i genitori, si è individuata un’area verde vicina ad ogni scuola: una spiaggia del Ticino che si trova nei pressi del ponte della ferrovia per il Castiglioni, la lanca Lucconi per il Muzio, il boschetto di via Acquanegra per il Negri in Borgo Ticino, spazio verde comunale  (giardino/frutteto) tra viale Venezia e via De Barachi per il Santa Teresa.
Questi spazi verranno frequentati dai bambini per undici mesi con qualsiasi condizione meteorologica e, a cadenza stagionale, vi verranno organizzate feste e pic-nic.
L’area adottata da ogni scuola, resa migliore e fruibile con il lavoro degli operatori dell’associazione, delle insegnanti e dei bambini, in alcuni casi con il coinvolgimento dell’ASM e dalla disponibilità dei proprietari, diventa non solo luogo di osservazione, gioco e didattica all’aperto, ma anche spazio per le famiglie e il quartiere.
 
Ogni gruppo è dotato di carretto in legno per il trasporto di attrezzi e materiali (palette, seghetti, acqua, telo per la pioggia, corde…) e, oltre al materiale per le uscite, ai bambini partecipanti sono stati forniti gratuitamente “pantaloni da fango” completamente impermeabili. Per le aree verdi, invece, saranno acquistate piantine e arbusti che saranno messi a dimora insieme ai bambini.
Alla fine del percorso verrà prodotto un semplice libro che raccoglie e documenta l’esperienza, con fotografie, disegni e pensieri.
 
Nel Nord Europa, già da anni esiste il modello di scuola dell’infanzia “waldkindergarten”, la cui sede è il bosco, o, dove non c’è, lo spazio verde più facilmente raggiungibile (un prato, un campo, una spiaggia, insomma, un ambiente naturale). L’idea portante è quella del “bosco come scuola”: i bambini si trovano a trascorrere a contatto con la natura il tempo che normalmente passano all'interno della struttura scolastica. Il bosco diventa scuola, fornisce materiale di gioco e di riflessione pedagogica; i bambini vivono in questo modo i tempi della natura, e del bosco in particolare, in ogni stagione.
 
 Informazioni 
 
 
Pavia, 12/05/2009 (7783)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool