Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 21 ottobre 2020 (951) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7795 del 18 maggio 2009 (3013) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
“Baroque and blues”
“Baroque and blues”
Continua la rassegna “La Poesia di Santa Sofia” e, nel programma, questa settimana compare il concerto “Baroque and blues” dedicato alla memoria di Bruno Villani, scomparso nel marzo di quest’anno.
 
A tenere il concerto sarà l’“Aulos Ensemble”, una formazione che lo stesso Villani aveva fondato insieme alla moglie Bruna Melia (al violoncello) e al Figlio Andres (al flauto). Per l’occasione la formazione sarà integrata con Nicola Bisson (ai flauti).
Presenterà il concerto Ugo Nastrucci, noto musicista pavese, che aveva sostituito Villani nella direzione dell’Istituto Vittadini, prima che entrasse in ruolo Valter Casali.
Avevo già ricordato la figura di Bruno con un articolo in cui ricordavo le esperienze musicali vissute insieme, il suo grande entusiasmo, la sua disponibilità, l’amore per la musica.
 
Vorrei, questa volta, pubblicare alcuni stralci di una “lettera aperta” che Daniela Bonanni aveva scritto in occasione della scomparsa di questo musicista pavese, perché mi pare che aiuti a completarne la visione umana.
 
     “Ciau Bruno: questo il saluto di commiato (era il marzo 2002) di Bruno (Villani) al mio Bruno (Morani). Non serviva altro: dentro c’era tutto l’affetto e la stima –reciproca- di due persone vere, di grande umanità, oltre che il dolore per la perdita di un amico. Due pavesi doc, di quelli schivi, ruvidi quanto basta, di quelli che non stavano lì a “cinquantarla” e che per parlare usavano il colore e il calore del dialetto, perché è così che gli veniva, perché in dialetto pavese le storie e anche le imprecazioni suonano meglio……
Bruno Villani aveva in mente una cosa precisa: cambiare aria, rompere gli steccati: portare il jazz al Vittadini. Lui, musicista colto, che sapeva passare dalle atmosfere raffinate della musica classica suonata nei Conservatori e nelle Accademie al jazz, all’improvvisazione e alle atmosfere gaudenti che si vivevano nelle band che suonavano nelle navi… Con Bruna, sua moglie, sempre al suo fianco: 40 anni di vita insieme, di passioni condivise (anche lei grande musicista), dei figli Andres e Anassimandra sempre al seguito…..Bruno Villani era un artista vero, un sognatore che sapeva però essere anche molto pragmatico, uno che ha anticipato i tempi ed alla fine ce l’ha fatta a crescere generazioni di musicisti e far nascere una scuola jazz, un’orchestra jazz al Vittadini… e per arrivarci oltre ad idee, esperienza, competenza professionale, non si è risparmiato niente. Lui non si atteneva al “mansionario da Direttore”: se c’era da trasportare amplificatori o da piantare chiodi prima di un concerto non si tirava mai indietro. Era fatto così. Pavia gli deve molto. Ciau Bruno!
 
E’ con malcelata tristezza che annuncio questo concerto, e con affetto abbraccio la famiglia che si riunisce su un palco per ricordare, alla maniera dei musicisti, il proprio caro scomparso.
 
 Informazioni 
Baroque and blues
Quando: mercoledì 20 maggio, ore 21.00
Dove: Villa Botta Adorno di Torre d’Isola – Pavia
 

Furio Sollazzi

Pavia, 18/05/2009 (7795)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool