Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 26 novembre 2020 (343) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» 10 per Pavia a Catania!
» Il Demetrio su Amadeus
» La Sella Plicatilis a Magdeburgo
» Adotta un'orchidea!
» Beatles Next Generation: bufala o realtà?
» Oh, questa è bella! (appendice sanremese)
» George Harrison - Living in the material world
» I ragazzi della Via Stendhal
» Una tela del Procaccini a Lungavilla
» Donald & Jen MacNeill e i Lowlands
» La musica in Portogallo
» Cucina ebraica in Lomellina
» Mistero a Pavia
» Musica e auto
» La colomba… Ha fatto l’uovo!
» Musica ceca
» Una giornata a Camillomagus
» Piva piva l'oli d'oliva
» Sodalizio gastronomico...
» CicloPoEtica 2010

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 7835 del 28 maggio 2009 (2203) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Cicogne in volo con un deltaplano
Cicogne in volo con un deltaplano
Grazie allo studio sulle rotte migratorie e alle esperienze direttamente seguite sulla reintroduzione in natura di uccelli selvatici, Achille Cesarano ha ideato il “Progetto Cicogneuna nuova rotta migratoria”: diventerà con il suo deltaplano a motore il genitore adottivo e la guida di uno stormo di cicogne bianche a cui insegnerà una nuova rotta migratoria lungo l’Italia, da Ancona a Pavia.
 
L’Assessore al Turismo e Attività Termali della Provincia di Pavia, Renata Crotti, commenta positivamente l’originale iniziativa che “dà valore alla promozione del nostro territorio che ha nell’Oasi di Sant’Alessio un gioiello naturalistico grazie all’intelligente opera portata avanti da Harry Salamon”.
 
Per la realizzazione della prima fase del progetto Achille ed il suo team lavoreranno con le cicogne per circa cinque mesi, da maggio a settembre. I piccoli, nati all’interno dell’Oasi Sant’Alessio - uno dei più importanti centri italiani dedicati alla reintroduzione in natura di questa ed altre specie -, cresceranno accanto ad Achille e al suo deltaplano e in pochi mesi saranno pronti per il viaggio che li porterà in volo lungo l’Italia verso Pavia.
 
L’Oasi di Sant’Alessio, nata grazie all’impegno del naturalista Harry Salamon e della sua famiglia, a partire dalla sua fondazione nel 1975 ha rappresentato il primo progetto italiano (ed anche l’unico fino al 1990) per la reintroduzione della cicogna in Italia. Inoltre, l’Oasi costituisce da molti anni uno dei principali punti di sosta delle cicogne selvatiche provenienti dall’Europa durante la lunga migrazione verso l’Africa. Ed è proprio qui che, a fine estate, le cicogne bianche si radunano prima della partenza. Nell’Oasi le giovani cicogne accompagnate in volo da Achille potranno mescolarsi con altri esemplari selvatici e proseguire libere il viaggio migratorio verso sud.
 
I giovani esemplari saranno dotati di un trasmettitore gps per poter essere monitorati a distanza grazie a uno speciale sistema di localizzazione satellitare. Quest’ultima fase del progetto rappresenta un’occasione di sperimentazione scientifica volta ad incrementare la nostra conoscenza sulle abitudini delle cicogne bianche durante la migrazione, ad oggi ancora poco studiata.
 
Grazie all’impegno di Achille Cesarano e al lavoro degli specialisti dell’Oasi, si tenterà la reintroduzione in natura di esemplari nati in cattività attraverso una tecnica ancora mai sperimentata in Italia: una migrazione guidata con il deltaplano a motore lungo una rotta appositamente studiata per ridurre al minimo i pericoli e le difficoltà.
 
Si tratterà non solo di un esperimento scientifico volto alla maggiore comprensione del comportamento degli uccelli, ma anche di un’avventura speciale, legata al mondo del volo, alla natura, all’ambiente e al sorprendente rapporto che l’uomo può instaurare con gli animali quando decide di impegnarsi per la loro salvaguardia.
 
Il “Progetto Cicogne – Una nuova rotta migratoria” verrà seguito e ripreso da operatori professionisti che realizzeranno un documentario in alta definizione diretto dal regista Simone D’Ascenzi.
 
 Informazioni 
Per informazioni: Assessorato al Turismo della Provincia di Pavia, tel. 0382/597367
Gli aggiornamenti sull’andamento del progetto si potranno leggere sul sito di Achille Cesarano
 
 
Pavia, 28/05/2009 (7835)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool