Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 21 ottobre 2020 (927) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7922 del 23 giugno 2009 (2321) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Appennino Folk Festival
Appennino Folk Festival
Dal 28 giugno al 31 ottobre 2009 la tradizione e la cultura popolare delle Quattro Province (Piacenza, Pavia, Genova e Alessandria) rivivono, come ogni anno, in un’estate di eventi e concerti.
 
La Regione Emilia Romagna, la Provincia di Piacenza in collaborazione con Cooltour, i comuni che ospitano gli spettacoli e Maddalena Scagnelli, direttore artistico, presentano il nuovo programma dell’Appennino Folk Festival. Un’occasione per valorizzare e riscoprire le storiche tradizioni che hanno reso questa zona culla di cultura e patrimonio artistico importante da proteggere e divulgare sia a livello locale che nazionale. Il programma sarà ricco di eventi musicali, poetici, di intrattenimento e gastronomici (ad ingresso libero) con numerosi ospiti provenienti dall’Europa e da diverse regioni italiane; importanti esponenti del Folk sapranno unire al recupero del repertorio tipico la sperimentazione e contaminazione di musica tradizionale di altre aree geografiche europee.
 
Con il 28 giugno si darà il via ufficiale agli appuntamenti che per tutta l’estate animeranno l’Appennino con concerti, spettacoli e feste. A Cadenzano, a partire dalle 18,00, From Scotland: le cornamuse e i tin whistles di Keith Easdale; dalle 21, animazione e danze con Gabriele Dametti e Davide Follini, duo tradizionale piffero e fisarmonica. Il 4 luglio a Bobbio, i video musicali realizzati da Alessandro Fontana, Roberto Dassoni e Francesco Paladino, faranno da sfondo al concerto di Enerbia, gruppo di punta della tradizione musicale dell’Appennino Emiliano- Ligure, in occasione della presentazione del nuovo disco “La rosa e la viola” nel suggestivo Chiostro di San Colombano. Il 10 luglio il borgo antico di Caminata ospita i gruppi polivocali maschili delle Quattro Province: Voci di Confine, Colleri U Canta e Cantori di Marsaglia. E’ invece uno dei maggiori gruppi della scena folk nazionale, Calicanto, a portare l’11 luglio a Nibbiano la tradizione musicale del Veneto. Il 2 agosto, in collaborazione con il Bettola Sommer Musiken, nella chiesa di San Giovanni, Maddalena Scagnelli dirige il gruppo Eudaimonia nell’interpretazione di “Fogli volanti”, il repertorio degli antichi cantastorie dell’Appennino. L’8 agosto a La Piva della Val Nure si apriranno le danze in località Acqua Nera, lungo la strada panoramica Coli-Pradovera, e sarà la volta dei Musetta. Il 9 agosto, a Rallio di Montechiaro-Rivergaro, toccherà agli Abies Alba. La notte di San Lorenzo a Pigazzano sarà invece scandita dalla magia dell’unione di musica e poesia, tra le letture a cura di Aldo Acerbi, con la partecipazione di Pino Ballerini, Guglielmo Bedani e Giancarlo Nostrini, e le musiche del Quintetto dell’Orchestra a Plettro ‘Luigi Cremona’. Il 22 agosto, nel piccolo borgo della Val Boreca, Vesimo di Zerba, Ettore Losini e Franco Gugliemetti apriranno le danze con piffero e fisarmonica. L’11 settembre a Vigoleno, Nakaira, progetto che unisce le antiche melodie isolane sicule alle sonorità contemporanee della world music. Il 27 settembre (alle 15) il Trio Brisco a Piozzano con la Festa del miele e dei prodotti tipici della Val Luretta. Il 18 ottobre a Pecorara (sempre alle 15) la Festa dedicata al tartufo e ai prodotti della montagna, animate dalle danze popolari del repertorio franco-piemontese dei Quinta Rua. L’Appennino Folk Festival chiude la sua stagione il 31 ottobre a Cerignale alle 21,30 con una festa, una cena con i prodotti dell’Appennino presso il Ristorante “ Il Pino” e il ballo finale con la tradizione delle Quattro Province del duo di piffero e fisarmonica formato da Stefano Valla e Daniele Scurati.
 
Da vedere, ascoltare…e anche degustare.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 23/06/2009 (7922)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool