Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 31 maggio 2020 (1094) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7935 del 29 giugno 2009 (1771) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tra sole e pioggia
Tra sole e pioggia
“E’ la pioggia che va…e ritorna il sereno”, cantavano i Rokes; e, in effetti, i primi due concerti della settimana scorsa per Fare Festival sono stati “graziati” dal tempo atmosferico che ne ha permesso l’esecuzione.

Così non è stato per il doppio concerto di sabato, con Bertrando Goio e i Rude Mood, rimandato per pioggia a sabato 11 Luglio (fate circolare la notizia).
Se “concerto bagnato” non si può definire “fortunato”, fortunata invece è la notizia che, nel frattempo, i Rude Mood si esibiranno sabato 4 luglio nientepopodimeno che a Pistoia Blues!
Non sul palco principale (dove, quella sera, si esibirà Taj Mahal), ma su uno dei palchi collocati nelle piazze cittadine, dopo essere arrivati finalisti tra le nuove proposte. E bravi Rude Mood!
Voci di corridoio ci assicurano che in agosto saranno impegnati in un tour di tre settimane in Irlanda.
 
Ci è giunta notizia che un altro gruppo della nostra provincial si esibirà a Pistoia Blues: si tratta dei Southlands che, dopo il successo del nuovo album The Morning Sky e dopo essere stati a loro volta selezionati tra i vincitori del concorso Obiettivo Bluesin 2009 (progetto nato parallelamente al festival e frutto di un'attenta selezione di giovani artisti e gruppi emergenti a cui viene offerto il prestigioso palco del Pistoia Blues) si esibiranno Domenica 5 Luglio, in Piazza Duomo (a Pistoia) sul palco dove si esibiranno poi Roberto Ciotti, Larry Carlton, Taj Mahal e PFM.
 
Ma veniamo ai concerti andati a buon fine: martedì i Macadam, alla loro prima uscita con la formazione a trio, hanno affascinato il pubblico con le storie minimaliste raccontate dai testi di Ivano Grasselli, che ho trovato molto cresciuto a livello compositivo. E se davo per scontato il livello interpretativo di Betty Verri e la sua eleganza vocale, mi ha ben impressionato il lavoro ritmico e armonico che Marco Sannella ha svolto nell’arrangiamento dei brani e il nuovo sound che la sua presenza ha contribuito a formare.Boris Savoldelli, già al primo brano ha letteralmente inchiodato il pubblico sulle sedie: dopo qualche secondo di stupore sorpreso…gli applausi sono scrosciati sino ai bis.
Si è capito subito (o perlomeno, per me che lo seguo da tanto, è stato palese) che la tournè in Russia ed Ucraina lo ha portato ad affinare e costruire uno “set” ben bilanciato, in cui la parte tecnica (che da sola, a volte, potrebbe anche stancare) si amalgama con il lato spettacolare rendendo tutto molto fruibile, anche da un ascoltatore non avvezzo a certi generi. Grandissimo show.
 
Così come raffinatissimo e veramente molto bello è stato il concerto degli Avion Travel, tenutosi venerdì nel cortile del Castello Visconteo.
Che Servillo e soci fossero molto bravi, non è mai stato messo in dubbio; ma si temeva che i cambi di formazione potessero portare degli scompensi nell’equilibrio del gruppo. Così non è.
Non solo sono bravissimi dal punto di vista musicale, ma sul palco…ci stanno che è un piacere. I modi teatrali di Servillo, gli interventi di “Mimì, il finalista” (il batterista, che ricorda il ruolo che aveva Gegè Di Giacomo nel gruppo di Carosone) portano ad uno spettacolo “a tutto tondo” che si vorrebbe non finisse mai.
Servillo, prima dei bis, ha anche ricordato che il loro concerto di 10 anni fa, aveva dato il via alla nascita di Fare Festival e ha voluto porgere i migliori auguri a questa manifestazione, augurando che possa avere ancora una vita lunga.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 29/06/2009 (7935)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool