Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 31 maggio 2020 (1117) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Far Out
» Ho sbagliato secolo
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 7990 del 20 luglio 2009 (2123) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Io Canto l’Ambiente
Io Canto l’Ambiente
Cosa ha a che fare una cantautrice pavese con un’iniziativa fiorentina? Perché no, se l’iniziativa è interessante e rappresenta una buona vetrina per farsi conoscere. Oltretutto, il tema è l’Ambiente, argomento a cui la nostra Elisabetta è molto legata.
 
Elisabetta Citterio è una cantautrice, categoria non molto diffusa nella nostra provincia; scrive le sue prime canzoni nel 1992 e, tra il 92 e il 94, frequenta seminari di canto, danza e teatro al centro Roy Hart (in Francia), con Geraldine Baron (a Roma), con il regista Julius Effemberger (a Milano) e si esibisce cantando gospels e canti popolari con il gruppo vocale Le Cicale, dopo aver militato per un po’ nella Corale Valla. Tra il 94 e il 96 diventa la batterista del trio The Pink Punk e, in India (a Jabalphur), frequenta un corso con il gruppo "Il Teatro delle Sorgenti" diretto da Abani Biswas.
Tra il 97 e il 99 si trasferisce in quel di Volterra dove partecipa allo stage "Borges nonsolotango" ideato e condotto da Giorgio Albertazzi. Con l'attore Gianni Calastri e con Annette Menneman del "Teatro di nascosto" ha ideato e messo in scena lo spettacolo comico teatrale e musicale "Sarà tutto vero?" presentato al Festival del Teatro di Volterra nell'Estate 1998. Riprende i contatti con alcune componenti del gruppo "Le Cicale" (Betty Verri, Luana Pasi e la sorella Paola Citterio) e, proponendo un repertorio di canti medioevali, gira le piazze e i borghi della Toscana.
Nel frattempo Elisabetta, tornata a Pavia, diventa la cantante del gruppo mambo anni 50 Combo Django il cui leader, Vittorio Achille, è un chitarrista e compositore di musica contemporanea (il suo progetto è U-Inductio). Per la prima volta, in una esibizione tenuta a Spaziomusica (a Pavia), Elisabetta propone i suoi brani originali davanti al pubblico. Tra il 2000 e il 2001 intraprende una collaborazione con il chitarrista Sandro Nola con il quale si esibisce in diverse occasioni. Con il brano Una Storia a Tre vince il primo premio della sezione cantautori e una borsa di studio alla finale regionale del Concorso dell'Accademia della Canzone di Sanremo. Nel 2001, partecipando nuovamente allo stesso concorso vince il terzo premio e un'altra borsa di studio con il brano Sono Stanca. Con il fonico, musicista Stefano Cattaneo e “French” (oggi chitarrista dei Chicken Mambo) mette a punto il repertorio dei suoi brani, ma solo per poche apparizioni in pubblico.
Alessandra, Eleonora, Caterina (ora le Missincat) erano rimaste senza chitarrista e le chiedono di entrare nel gruppo; imbraccia la chitarra elettrica ed entra a fare parte del gruppo milanese Le Vertigini. In seguito collabora con altri gruppi come Jobia di Milano, in veste di bassista e cantante.
Nell’estate del 2006, in collaborazione con il gruppo teatrale ligure “il Terzo Occhio” compone e interpreta alcuni brani per lo spettacolo “Il mistero di Giuda”. Ha preso parte a diverse esibizioni come cantante di Classic Jazz, con il pianista Giorgio Deleo e il sassofonista Michele Bozza, ma soprattutto si esibisce da sola con una chitarra e le sue canzoni, o in collaborazione con altri musicisti e cantautori come Missincat, Dente, Angela Kinkzly, Flavio Pirini.
 
Dunque, questa compilation dal titolo Io Canto l’Ambiente, vede la luce in quel di Firenze, grazie alla collaborazione tra l’agenzia musicale ForEars, l’Amministrazione Provinciale di Firenze, il PopCafè e Santo Spirito.
Sedici i brani contenuti, interpretati da autori, musicisti, gruppi sempre diversi uno dall’altro, con il risultato di un’antologia di generi estremamente variegati che hanno in comune (nel testo) l’Ambiente e le sue problematiche.
Si va dal rock-blues di Jake Lear, alla musica turca di Bengi Oya, alle stralunate visioni di Antonio Infantino e gli Orchestrali della Scala di Milano, al Folk acustico di Daniel Kent.
 
Elisabetta Citterio compare con il brano La Città dei Nascosti. Accompagnata da Vittorio Achille (basso e chitarra) ci offre una ballad-song originale in cui descrive una città “grigio topo” che, ironicamente (ma non troppo), ricorda molto Pavia. Vicina a certe atmosfere Kurt Weil-Waits-Capossela, sfodera un’ironia graffiante e una semplice complessità di arrangiamento che mette in bella evidenza la sua perizia interpretativa.
 
A quando un CD tutto suo?
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 20/07/2009 (7990)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool