Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 5 dicembre 2020 (640) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» I rischi del bullismo on line, workshop al Borromeo
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 8053 del 8 settembre 2009 (2151) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La grande strada verde dell'Appennino
La grande strada verde dell'Appennino
Il convegno nazionale “La grande strada verde dell'Appennino”, che tratterà vari aspetti dell’inestimabile patrimonio di foreste, animali, parchi, biodiversità di questo territorio, segna l’apertura ufficiale del ciclo di conferenze del progetto “Per una storia dell'Appennino”: storia, arte, natura, popoli, paesi, tradizioni e culture sulle montagne che sono la spina dorsale d'Italia.
 
In programma per sabato prossimo a Zavattarello, il convegno vedrà tra gli interventi: Bernardino Ragni, docente dell’Università degli Studi di Perugia e membro del "Cat Specialist Group” dell'International Union for Conservation of Nature: "I felini nelle foreste appenniniche"; Federico Striglioni, responsabile scientifico del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: "Un ricchissimo serbatoio di biodiversità animale e vegetale"; Alessandro Bottacci, capo uff. territoriale per la Biodiversità del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi del Corpo Forestale dello Stato: "Non toccata da mano umana"; Riccardo Santolini, docente dell’Università di Urbino e Pres. dell'Associazione Italiana di Ecologia del Paesaggio: "Il paesaggio appenninico, un valore per tutta l'Europa"; Teresio Valsesia, giornalista, escursionista e autore di libri di montagna: "Lungo i sentieri appenninici: un’occasione per ridare vitalità economica ad aree abbandonate"; Willy Reggioni, responsabile della conservazione della Natura del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano: "Un parco che unisce"; Franco Zunino, segretario generale di Wilderness Italia e naturalista storico del Parco Nazionale d’Abruzzo: “Natura selvaggia in Appennino”.
 
 Informazioni 
Dove: Castello Dal Verme - Zavattarello
Quando: sabato 12 settembre 2009, dalle 9.30 alle 17.00
Partecipazione: il convegno è aperto a tutti

 
 
Pavia, 08/09/2009 (8053)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool