Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (916) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Comune che vai, fisco che trovi
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Oscar 2012!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 8173 del 15 ottobre 2009 (2042) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
L’età anagrafica del rock
L’età anagrafica del rock
Qualcuno mi ha chiesto “Ma voi recensori, vi rendete conto di parlare quasi esclusivamente di gente che ha quasi settant’anni?”.
La risposta immediata (e la più facile) sarebbe stata “Il Rock non ha età!”; e questa è una sacrosanta verità.
 
Resta però comunque da chiedersi come, in realtà, l’affermazione/domanda di cui sopra contenga verità tanto incontestabili quanto inquietanti.
Sì perché, alla fine della fiera, i nomi di spicco del rock mondiale (da McCartney ai Rolling Stones, da Cohen a Dylan a Costello, dai Deep Purple ai Pink Floyd agli Who, sono tutti personaggi che ormai hanno dai sessanta ai settant’anni.
 
E i giovani?
Premesso che si ascoltano le cose più interessanti sui vari myspace, la nostra industria discografica non è mai stata lungimirante ne oculata nello scegliere gli artisti da produrre; i nomi che hanno dominato il mercato italiano del rock non sono certo eclatanti ne tantomeno epocali.
 
E all’estero?
Sì, ci sono stati nomi “meteora”(apparsi all’orizzonte e poi subito scomparsi) e tra quelli rimasti Michel Bublè non ha fatto che ricalcare le orme di Frank Sinatra, gruppi bravissimi come i Porcupine Tree, i Muse, i Kings of Convenience hanno ricalcato le orme dei Pink Floyd e dei Genesis, dei Queen e dei Depeche Mode, di Simon & Garfunkel, e così via.
 
Il campo della disco rinnova le facce e i sederi da mostrare, ma la musica è sempre quella e l’hip hop è ormai “lesso” e continua a riciclarsi.
Sì, lo ammetto, sono stato un po’ duro, ma è per farvi capire che a volte è meglio parlare di prodotti di qualità, senza stare a guardare l’età anagrafica di chi li produce.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 15/10/2009 (8173)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool