Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 27 novembre 2020 (315) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Energiadi a Pavia
» Bike the Greenway
» Anche Pavia s'illumina di meno
» M’illumino di meno
» Conosci Voghera
» Un libro in regalo per la biodiversità
» A piedi al Bosco Negri
» Una domenica ecologica con il Verde Pulito
» Puliamo il Mondo 2009
» Riciclare a Natale
» Pedalate in provincia
» Giornata del Verde pulito ‘07
» Per il risparmio energetico
» Giornata ecologica dei Navigli
» Il successo dell'ambiente
» Un messaggio per l'ambiente
» M'illumino di meno
» Occhi Verdi su Pavia
» Pasqua al naturale
» Lo Stato dell'Ambiente in provincia di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 818 del 8 gennaio 2003 (2084) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Un boschetto natalizio
Un boschetto natalizio

L'Epifania tutte le feste si porta via... e in effetti, trascorsa la Befana, si tolgono le luminarie, si rimuovono gli addobbi e, arrivati i Re Magi, si ripongono anche le statuine del presepe... ma che fare con l'albero di Natale?

Certo chi ne ha scelto uno finto non deve far altro che ripiegare i rami e rimetterlo in scatola, ma chi non ha saputo rinunciare al buon profumo di resina e pur, avendolo annaffiato durante le feste, ora vede il proprio abete perdere i suoi aghi?

L'alternativa al crudele abbandono nel cassonetto o al triste tentativo di sopravvivenza in un angolino del terrazzo, viene proposta da "La fattoria delle ginestre".

"La fattoria delle ginestre" è un piccolo agriturismo, situato sulle prime colline oltrepadane, che fonda la propria attività su progetti educativi e ricreativi a stretto contatto con la natura. Una sorta di "centro culturale" immerso nel verde in grado di offrire ai bambini e alle loro famiglie, uno spazio per giocare con la natura, nel massimo rispetto della stessa.

Ed è proprio per sensibilizzare i più piccini al rispetto dell'ambiente che ci circonda che è nata l'idea del "riciclaggio creativo" dell'albero di Natale. La "Fattoria" ha infatti deciso di mettere a disposizione un piccolo appezzamento di terreno dove poter mettere a dimora gli abeti ora "disoccupati". Penseranno a tutto loro, al trapianto e alle successive cure, i bambini non dovranno far altro che consegnare l'albero avendo cura di non rimuovere il pane di terra attorno alle radici e lasciare un cartellino con il loro nome.

La speranza dei gestori dell'agriturismo è quella di salvare quanti più alberi possibile e creare così un "Boschetto di alberi di Natale" personalizzati con il nome dei piccoli donatori.
Complimenti per l'iniziativa!

 
 Informazioni 
Dove: Fraz. Genestrello, Montebello della Battaglia (PV)

Per informazioni:
Tel.: 0383/83831 - 347/9648374
E-mail: eureka@lafattoriadelleginestre.com

 

Sara Pezzati

Pavia, 08/01/2003 (818)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool