Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 1 dicembre 2020 (384) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Sentiero dei Castellani
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 8725 del 23 aprile 2010 (5735) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Sentiero del Grillo
L'abitato di Monforte (Foto La Pietra Verde)
Per sabato prossimo, La Pietra Verde invita appassionati di trekking e amanti della natura alla scoperta del Sentiero del Grillo, che unisce il paese di Bosmenso a Varzi in Alta Valle Staffora.
 
Il caratteristico centro abitato di Bosmenso si divide in due piccoli nuclei: Bosmenso inferiore e Bosmenso superiore che, fondato interamente in pietra locale, presenta le caratteristiche vie e vicoli ancora acciottolati, dove nelle aie e nei cortili delle abitazioni si possono ancora osservare le tecniche di costruzione usate dai nostri avi.
La chiesa di San Giorgio, posizionata ad inizio sentiero nelle vicinanze del greto del torrente Staffora, conserva ancora i caratteri dell’epoca romanica. Inizialmente edificata in pietra locale, presenta oggi solo il portale in pietra arenaria già esistente nell’anno mille. Nella chiesa è conservata un’importante lapide sepolcrale risalente al IX secolo. L’epigrafe in lingua latina, ricorda la sepoltura della vergine Rothilde di sangue reale, che l’anonima madre affida a S. Giorgio.
 
L’itinerario, che si sviluppa interamente su strada sterrata e poi su sentiero, calca l’antica strada Comunale Bosmenso-Varzi, un tempo interamente acciottolata e trafficata da mercanti e viandanti che si spostavano di paese in paese.
 
Dalla chiesa di Bosmenso Inferiore (492 m.s.l.m.), si prosegue su stradina sterrata che costeggia sulla sinistra il Rio Nero, dopo pochi minuti si raggiunge il campo sportivo e poi il primo capanno. Si prosegue sempre su strada sterrata in direzione Nord: ora il percorso si fa più ripido, per raggiungere il secondo capanno detto “Il Capanno del Grillo” (678 m. s.l.m.).
Da questo punto, il tragitto diventa più agevole, attraversando immensi e stupendi boschi di castagno, per raggiungere il terzo capanno detto “Il Capanno del Cavagnò”. 
Pochi metri prima (segnalata da freccia), si consiglia una deviazione di circa 100 metri per incontrare la “Sorgente del Lavaggio”. Dal capanno del Cavagnò si avanza sempre nel bosco fino ad incontrare: “La Via del Sale” che proviene dal paese di Varzi per poi raggiungere in leggera discesa, la piccola e caratteristica frazione di Monteforte (697 m. s.l.m.).
Proprio al centro della frazione e in prossimità della fontana, si piega a destra, e, inizialmente in leggera discesa, poi in forte pendio, si raggiunge in circa 30 minuti il greto del torrente Staffora. Ora il percorso diventa pianeggiante e procede rasente al torrente, raggiungendo in pochi minuti il ponte ed infine il paese di Varzi (409 m. s.l.m.).
 
Si consigliano scarponcini da trekking, mantellina impermeabile e pranzo al sacco.
 
 Informazioni 
Dove: ritrovo presso la chiesa dei Capuccini (alla rotonda per l’ospedale per chi proviene da Voghera, voltare a destra e proseguire per circa 50 metri fino al parcheggio) - Varzi
Quando: sabato 1 maggio 2010, ore 9.30
Per informazioni: tel. 338/5291405

 
 
Pavia, 23/04/2010 (8725)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool