Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 10 agosto 2020 (928) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» 14^ Scarpadoro - via alle iscrizioni!
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa del Roseto
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 8822 del 24 maggio 2010 (1956) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Museo-grafie: storie, alfabeti, linguaggi
Museo-grafie: storie, alfabeti, linguaggi
Un viaggio tra opere, installazioni, realizzazioni sonore, performance e video capace di affascinare ogni anno oltre 200.000 visitatori e di creare una stretta relazione tra il mondo dei musei, gli autori emergenti, i critici, gli operatori del settore e il pubblico. Giunta alla 7^ edizione, l’iniziativa rinnova il suo impegno per presentare lavori inediti di giovani artisti attraverso il rapporto diretto con i grandi capolavori del passato e con l’architettura delle città.
Gemine Muse 2010, cui aderiscono 22 città italiane (Ancona, Bari, Biella, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Cremona, Ferrara, Forlì, Genova, Messina, Milano, Modena, Novara, Padova, Pavia, Prato, Roma, Teramo, Torino, Trento), coinvolge più di 120 talenti e 30 curatoriin 19 sedi espositive e 3 percorsi diffusi nei centri storici di altrettante località, ed è incluso nel progetto Italia Creativa, a cura del Dipartimento della Gioventù Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani e il GAI Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani.
 
Nell’ambito del progetto nazionale, Pavia propone un percorso a cura di Francesca Porreca
che mette in relazione quattro artisti emergenti – Matteo Antonini, Marta Bacigalupo, Valeria Egle Papetti, Wunder K – con le opere e gli ambienti dei Musei Civici, sviluppando un confronto serrato sull’utilizzo del linguaggio artistico e sugli strumenti della comunicazione.
 
Il museo è per definizione contenitore di storie, oltre che di oggetti: le collezioni dei Musei Civici e le pareti stesse del Castello (arricchite dalla presenza di decorazioni antiche, motti figurati, graffiti) diventano punto di partenza per una riflessione sulle museo-grafie”, intese come scritture comunicative, alfabeto in continuo mutamento che mantiene nel tempo la capacità di trasmettere un racconto.
 
Le forme contemporanee del linguaggio artistico dal video alla fotografia alla grafica, senza dimenticare la pittura e la forma visuale della poesia – sono chiamate a dare nuova interpretazione e nuovo slancio ai diversi sistemi comunicativi presenti negli spazi museali. Ogni artista ha cercato di ampliare e amplificare il rapporto emozionale che si stabilisce con il museo e il meccanismo di relazione che ne deriva, interpretando i codici linguistici di opere e spazi, cercando nuove chiavi di lettura e inedite modalità espressive.
 
Gemine Muse negli anni ha promosso la creatività giovanile e consolidato la collaborazione fra istituzioni, contribuendo ad aumentare il pubblico museale con il coinvolgimento di nuove tipologie di visitatori attenti alla scena d’arte contemporanea, supportando la produzione di opere inedite e creando un circuito di esperienze e idee.
 
 Informazioni 
Dove: Musei Civici del Castello Visconteo – v.le XI Febbraio, 35 - Pavia
Quando: dal 28 maggio (inaugurazione alle 18.00) al 17 ottobre 2010
Per informazioni: Musei Civici, tel. 0382/33853 – e-mail: museicivici@comune.pv.it – web: www.museicivici.pavia.it e www.giovaniartisti.it
 

Comunicato Stampa

Pavia, 24/05/2010 (8822)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool