Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 23 gennaio 2021 (366) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I mille colori di Euroflora 2018
» Fuori porta: pasquetta in Liguria!
» Vino pavese nel Golfo Paradiso...
» Rapallo night run
» Innamorati…. A Camogli!
» Casale Monfleurs
» Val Tidone Festival 2013
» Altri momenti “cioccolatosi”
» Fuoriporta a Viareggio, capitale del Carnevale
» Genova: Miró! Poesia e luce
» Gospel Fest, 5^ edizione
» Milano: Artigiano in Fiera
» Nadal an Munfrà al via
» Gutturnio Festival – VI edizione
» Riso & Rose in Monferrato
» Euroflora, è primavera a Genova!
» Dipingere il mare
» Irlanda in musica
» Just like a woman
» XXmiglia: Battaglia di Fiori

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 8879 del 10 giugno 2010 (2849) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
SUQ 2010, Festival delle Culture
SUQ 2010, Festival delle Culture
Si inaugura venerdì 11 alle 18, all’insegna dell’hip hop, la danza più amata dai giovani, e si chiude il 24 giugno con la tradizione del trallalero genovese intrecciata a danze e musiche della Tunisia, passando attraverso spettacoli da India e Brasile, teatro civile italiano, orchestre e compagnie multietniche, musica balcanica, kletzmer e africana, incontri, dibattiti, officine gastronomiche, laboratori per bambini, corsi di lingua e tante iniziative ecologiche.
E' il SUQ 2010, il 12° Festival delle Culture, diretto da Carla Peirolero e prodotto da Chance Eventi, che porta il mondo in scena nel grande teatro mercato mediterraneo, ricostruito nella Piazza delle Feste del Porto Antico.
Dall' 11 al 24 giugno, tutti i giorni dalle 16 alle 24 (domenica apertura straordinaria ore 12), con ingresso libero, nel bazar dei popoli più famoso d'Italia, si incrociano personalità della scena internazionale e cittadini di provenienze diverse, linguaggi e tradizioni, arte e gastronomia, mercanti e artigiani.
 
Con la sua capacità di crescita e radicamento, il SUQ continua a rappresentare un modello vincente di integrazione e scambio tra culture e insieme al successo di pubblico  - oltre 50.000 visitatori in 10 giorni nella scorsa edizione – conquista gli importanti patrocini del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dell’Ambiente.
Le 40 botteghe artigianali etniche e le 13 cucine differenti da gustare costituiscono già uno spettacolo di grande attrazione turistica, e nei due palcoscenici – uno al centro del bazar, l'altro all'eterno – si susseguono gli eventi culturali.
 
La rassegna di spettacoli venerdì 11 giugno alle 22 si apre con Gian Antonio Stella, Gualtiero Bertelli e la Compagnia delle Acque in Negri, froci, giudei & co, un ricchissimo e inquietante quadro d’insieme di ieri e di oggi del rapporto fra “noi” e gli “altri”, tratto dall’ultimo libro del giornalista. Tra le altre proposte teatrali lo spettacolo Cidade das Donzelas con la compagnia Troupp Pas d’Argent di Rio de Janeiro (mercoledì 16 giugno, ore 22) in collaborazione con Festival Circumnavigando, Mesciua : musica, danze, narrazione con la Compagnia multietnica del Suq (venerdì 18 giugno, ore 22), Chitarre corsare di Teatri Possibili Liguria il 14 alle 22 e La Diritta Via di Giuliano Turone, sulle due “carte fondamentali” italiane : Dante e la Costituzione. 
 
Tra gli appuntamenti musicali arrivano al Suq gli Approdi Mediterranei, di Giovanni Seneca e del suo quartetto, in collaborazione con il Festival Adriatico Mediterraneo (martedì 15 giugno, ore 22), e il recital-concerto Pirati di terra e di mare con gli Ex (lunedì 21 giugno, ore 22). Spazio alla tradizione popolare italiana con Banditaliana (giovedì 17 giugno, ore 22), alla tradizione tutta genovese con i Trallalero (giovedì 24 giugno, ore 21), e alle sonorità argentine con il gruppo degli Aparecidos (sabato 12 giugno, ore 22.30). Tarantella calabrese intrecciata ai suoni della tradizione africana, invece, nel concerto di Saba Tarantafrica (domenica 20 giugno, ore 22) e due serate animate dalle danze e dalle musiche tradizionali di Albania e Tunisia, in collaborazione con i rispettivi Consolati (martedì 15 e giovedì 24 giugno).
 
Per la danza un’importante, nuova presenza al Suq è quella dell’India con Ability Unlimited, spettacolo di danza sufi e arti marziali con artisti su sedia a rotelle (sabato 19 giugno, ore 22), evento realizzato grazie alla collaborazione con l’Ambasciata dell’India in Italia. Di taglio più popolare la tarantella (martedì 15 giugno, ore 22) la danza orientale (lunedì 21 giugno, ore 23), le danze di Ecuador e Perù in collaborazione con Impresa Etnica (domenica 13 ore 18), dopo l'incontro curato da Josè Galvez
 
Protagonisti di incontri e dibattiti: Valentina Acava Mmaka con Il viaggio capovolto, per raccontare l’Africa (lunedì 14 giugno, ore 18); Paola Capriolo, autrice di No! – Il rifiuto che sconfisse il razzismo (mercoledì 16 giugno, ore 18.30); Laura Boldrini, dell’Alto Commissariato ONU per i Rifugiati, con la presentazione del suo libro Tutti indietro in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato (domenica 20 giugno, ore 21); Gabriele Del Grande, fondatore di Fortress Europe e autore di Il mare di mezzo, storie di migrazioni di ieri e di oggi (lunedì 21 giugno, ore 21); Joumana Haddad sulla condizione della donna tra Oriente ed Occidente (martedì 22 giugno, ore 18.30) anche impegnata in un recital Il ritorno di Lilith alle ore 22. E ancora Moni Ovadia e Don Andrea Gallo in duetto per presentare l’ultimo libro del “prete da marciapiede” più famoso d’Italia: Così in terra come in cielo (martedì 22 giugno, ore 21).
 
Torna a grande richiesta per il secondo anno l'iniziativa ECO SUQ, realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova sostenuta in primo luogo da  Amiu e Novamont. Con l’utilizzo di materiali totalmente riciclabili, raccolta differenziata e scelte di risparmio energetico, il SUQ è quindi sempre più un Festival ecosostenibile.

Con i suoi tredici ristoranti etnici, il SUQ è poi anche un’immersione nei sapori e nei gusti del mondo e, a fare da guida , ci sarà ancora una volta Vittorio Castellani, in arte Chef Kumalè con le sue sei officine gastronomiche” (sabato 12, venerdì 18, sabato 19, domenica 20, lunedì 21, mercoledì 23)
 
Da segnalare inoltre il Suq dei bambini con i laboratori ogni giorno alle 16 e uno speciale Mediterraneo dei Ragazzi, il 12 giugno, che farà vivere tutta l'Area del Porto Antico con spettacoli messi in scena da studenti delle Scuole Superiori, coordinati dagli artisti del Suq. Tra gli ospiti, quel giorno, anche lo scrittore Kossi Komla Ebri, per parlare dei suoi Imbarazzismi e dell’ultimo libro “All’incrocio dei sentieri”.
 
 Informazioni 
Quando: 11-24 giugno 2010
Dove: Porto Antico, Genova
Ingresso: libero

 

Comunicato Stampa

Pavia, 10/06/2010 (8879)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool