Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 9 luglio 2020 (930) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 8899 del 14 giugno 2010 (2051) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Viaggio dentro alla Tv
Viaggio dentro alla Tv
Viaggio dentro alla Tv” è la mostra, promossa da Comune di Pavia - Assessorato al Marketing territoriale e Cultura e curata da Brasilia Pellegrinelli e Azzurra Casiraghi - Art. ACTION Milano, che presenta una particolare antologia di smalti su fotografia di Mario Schifano (1934-1998).
 
In esposizione da venerdì 150 opere uniche, molte delle quali inedite, eseguite tra il 1990 e il 1997, nel periodo di massima maturità artistica di Schifano.
 
Precursore delle avanguardie artistiche a cominciare dai celebri monocromi fino alla Pop Art, Mario Schifano ha segnato il rinnovamento dell’arte internazionale confrontandosi con Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Franz Kline, Jasper Jones e molti altri.
 
Affascinato dai media e dalla multimedialità Schifano ha contaminato la pittura con la fotografia scavando con meraviglia nel flusso delle narrative del cinema e della televisione. Il suo sguardo si posa senza filtri né preconcetti sull’immagine, ed egli assume su se stesso il compito di ritrovarne il respiro: riaccende le riproduzioni, le rimette in movimento, le smonta e le manipola, consapevole del fatto che si tratta di un processo senza fine, perché l’immagine compiuta non può essere che morta, e dunque nessun processo deve prevedere il proprio compimento.
 
Le fotografie in mostra sono state ritoccate a pennello dall'artista, quasi a sottolineare alcuni atteggiamenti o a rafforzare un’espressione attraverso l’uso di colori vistosi ed esagerati; una cornice nera le racchiude, assumendo il significato di finestra di congiunzione tra due mondi in continuo dialogo: il tubo catodico e l’occhio fotografico di Mario Schifano.
La televisione, lo dico subito, è la mia musa ausiliaria”, queste le parole di Schifano, mentre creava un cortocircuito tra visione, sentimento e pittura.
 
 Informazioni 
Dove: Sala mostre del Castello Visconteo, viale XI Febbraio, 35 - Pavia
Quando: dal 18 giugno al 30 agosto 2010, da martedì a domenica: dalle 10.00 alle 17.50 (giugno) e dalle 9.00 alle 13.00 (luglio e agosto).
Per informazioni: info@art-action.it
 
 
Pavia, 14/06/2010 (8899)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool